Nba, Belinelli nostalgico: “Mi manca l’Italia. Agli Spurs per fare bene”

Nba, Belinelli nostalgico: “Mi manca l’Italia. Agli Spurs per fare bene”

Il giocatore degli Spurs si confessa in esclusiva a Sky Sport

di Redazione ITASportPress

Marco Belinelli è uno dei cestisti simbolo dell’Italia, un paese in cui il basket ha fatto sempre molta fatica ad imporsi, visto il ruolo preponderante del calcio. Il giocatore, dopo tanti anni in azzurro, non è in ritiro con la Nazionale. Lo stato d’animo non è dei migliori e ne ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport. “In tutti questi anni, anche se non sono arrivati risultati positivi, alla fine portare quella maglia ed essere parte di quel gruppo è una descrizione indescrivibile. Mi manca, ma per tanti motivi ho dovuto rinunciare”. Il riferimento è alle due gare di qualificazione ai Mondiali previste a metà del mese contro Polonia e Ungheria. La guardia italiana, tuttavia, non farà mancare il proprio supporto ai compagni: ” Andrò a trovare i ragazzi a Bologna quando tornerò da San Antonio e spero veramente che possano qualificarsi per i Mondiali. Li vedo molto uniti, ci sono tanti giocatori che hanno voglia di vincere e di dimostrare cosa sanno fare: posso solo augurargli il meglio e dire loro che li seguirò da lontano”.

NUOVA (O QUASI) AVVENTURA SPURS – A proposito, Belinelli tornerà a San Antonio, negli Spurs, una squadra per la quale ha già giocato in passato e l’obiettivo rimane quello di provare a vincere l’Nba: “Magari non partiamo come favoriti, ma è sempre stato così nella storia degli Spurs. Ovviamente non sarà facile anche per le altre avversarie. Il livello è molto alto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy