Sampdoria, Giampaolo: “Qui ho libertà assoluta. L’Inter è la mia ambizione”

Sampdoria, Giampaolo: “Qui ho libertà assoluta. L’Inter è la mia ambizione”

Il tecnico blucerchiato: “La Juventus è stata un’opportunità, non un rimpianto”

Interessante intervista rilasciata da Marco Giampaolo a ‘La Repubblica’. L’allenatore della Sampdoria ha affrontato diversi argomenti; ecco un estratto: “La mia Samp come un piccolo Napoli? Aspira ad esserlo. Tentando di fare la partita sempre. Alcune volte ci riesce, altre no. La differenza fra noi e loro è nella quantità di volte. Il Napoli sovrasta quasi sempre: è riduttivo sostenere che gioca il calcio migliore d’Italia, è fra i più belli d’Europa. Se vincerà lo scudetto? Potrebbe, ma attenzione: la Juve ne ha vinti sei di fila, mette il contachilometri a seconda delle partite, in alcune viaggia a 100, in altre a 60. Il Napoli invece ha bisogno di andare sempre a tavoletta e questo alla lunga può mandarlo fuori giri. È l’alternativa più pericolosa al la Juve, la farà sudare”.

SAMPDORIA – “Qui ho libertà assoluta, sul campo sono il padrone. Mai un condizionamento, l’ambiente ad hoc per lavorare e realizzarmi. Sennò io divento un animale nel recinto che deve scavalcare. O lo salto con la rincorsa o lo butto giù”.

AMBIZIONI – “Perché non sono stato mai chiamato da una big? Non me lo sono mai chiesto. Io credo si debba essere felici in un contesto. Significa poter lavorare senza ingerenze esterne, in un club che non fa pressioni, trasmettendo le tue idee. Puoi indossare un bell’abito e poi trovarlo scomodo: devi sempre provarlo prima. La Juve è stata un’opportunità, non un rimpianto. Mi sarei trovato bene, male? Come sarebbe stato l’abito? Io guardo sempre avanti, con realismo. Da bambino ero interista, un giorno all’Inter mi piacerebbe arrivare. Poi una scuola a calcio a casa mia, a Giulianova. E a sessant’anni mi prendo il quadro, vi lascio la cornice”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy