Sampdoria, Giampaolo: “Col Sassuolo visto una squadra matura che quando non vince…”

Sampdoria, Giampaolo: “Col Sassuolo visto una squadra matura che quando non vince…”

Il tecnico blucerchiato ha parlato al termine del posticipo della nona giornata di campionato contro il Sassuolo terminato 0-0

di Redazione ITASportPress

La nona giornata di campionato si è conclusa con il posticipo tra Sampdoria e Sassuolo, che non sono andate oltre lo 0-0. Partita equilibrata, con le due squadre che non si sono fatte male e che hanno guadagnato un punto che potrebbe essere importante per la zona europea. I blucerchiati, infatti, salgono al quinto posto in solitario con 15 punti, mentre i neroverdi salgono a quota 14 e agganciano Roma e Fiorentina al sesto posto.

IL COMMENTO DI GIAMPAOLO – Il tecnico della Samp, Marco Giampaolo ha commentato ai microfoni di Sky Sport il match appena concluso:

Cosa si porta via la Samp da questa partita: “Partita non semplice, si conoscono le qualità del Sassuolo. Siamo stati bravi a non farci sorprendere in velocità. La parola d’ordine era equilibrio, non prestare il fianco ai nostri avversari. Mi porto via la maturità di una squadra che, quando non può vincere, deve saper non perdere“.

Preoccupazioni: “Nella mia testa c’era la possibilità di mettere i tre davanti freschi per fare la differenza ma alcuni problemi fisici hanno condizionato le scelte“.

Su Defrel: “Ci aveva chiesto il cambio un minuto prima poi ha fatto un’ottima giocata e ho pensato che stesse bene ma ormai era stato già alzato il tabellone per la sostituzione“.

Cosa si poteva far meglio: “Probabilmente una miglior circolazione della palla, nel secondo tempo siamo migliorati e tutte le volte che siamo riusciti ad aggirarli gli abbiamo creato difficoltà. La partita è stata dura sia per la Samp che per il Sassuolo“.

Squadra maturata con l’addio di alcuni senatori: “Non c’erano senatori. Sono arrivati giocatori importanti e di esperienza come Ekdal e Tonelli, gli altri sono cresciuti, Ramirez anche è un giocatore importante. La squadra è cresciuta giocando, anno dopo anno e fai anche un po’ di esperienza e capisci come le partite si possano risolvere con dei dettagli“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy