Valentino Rossi si racconta: “Rimpianto? Mondiale 2006. Marquez? Può battere miei record”

Valentino Rossi si racconta: “Rimpianto? Mondiale 2006. Marquez? Può battere miei record”

Un botta e risposta con il 9 volte campione del mondo delle due ruote, organizzato dallo sponsor Dainese con i clienti dello store di Londra

di Redazione ITASportPress

Valentino Rossi è stato protagonista di un botta e risposta organizzata dallo sponsor Dainese. Queste le dichiarazioni riportate da Sky Sport.

MINACCIA MARQUEZ – Il pilota della Honda è il vero dominatore della Motogp degli ultimi anni e questo potrebbe portarlo a insidiare i record del centauro di Tavullia. “Marquez può battere i miei record, ma la cosa non mi preoccupa. Bisogna pensare alla propria carriera e io penso che la mia sia buona, ho vinto molte gare e ne avrei potute vincere di più e anche più mondiali. Il rimpianto maggiore è stato perdere il campionato a Valencia nel 2006 quando ho commesso un errore”.

YAMAHA – La moto in questo periodo non sta certamente aiutando a incrementare i successi. “Siamo in difficoltà da molto tempo, la differenza con Honda e Ducati è tanta. Dobbiamo lavorare su tutto il pacchetto, ma l’area nella quale soffriamo di più sono il motore e l’elettronica. In queste parti le rivali sono più forti”.

FUTURO – Infine uno sguardo al futuro, e a ciò che spinge il Dottore a continuare ancora: “Gareggio da molto tempo ma mi piace, cercherò di continuare finché sarò competitivo perché amo la sensazione che c’è dopo una gara quando vinco o arrivo sul podio”. Su un possibile passaggio a un altro team, Rossi ha chiuso seccamente: “Ho un contratto con Yamaha per altri due anni, quindi correrò qui anche nel 2019 e 2020”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy