Aia, Giannoccaro: “Errori arbitri in Serie C sono fisiologici. Sul Var in terza serie…”

Aia, Giannoccaro: “Errori arbitri in Serie C sono fisiologici. Sul Var in terza serie…”

Il designatore della Can C parla ai microfoni di TuttoC.com

di Redazione ITASportPress

Si conclude ottimamente la terza annata di Danilo Giannoccaro come responsabile e designatore dei fischietti della Can Pro. Se, l’ex arbitro di Serie A, resterà ancora per un altro anno lo si deciderà nei primi giorni di luglio quando saranno nominate le nuove Commissioni. Con l’ausilio di Ciampi, Faverani e Calcagno, il numero uno degli arbitri di terza serie – ai microfoni di TuttoC.com – fa il bilancio di un’annata arbitrale particolarmente intensa e soddisfacente. I frutti si vedranno tra qualche giorno ma lui, intanto, parla da arbitro-insegnante al termine di un anno ricco di formazione.

Che stagione è stata per gli arbitri di terza serie? 
“Un proseguimento del lavoro di crescita, in continuità con quello che era stato fatto prima da Rosetti e dal compianto Farina. Una serie di partite importanti tra campionato regolare, con grande equilibrio, e post season, con sfide di rilievo. Un’annata chiusa con una bella cornice di pubblico nella finale play off di Pescara dove ero presente con tutta la Commissione. Gli errori degli arbitri? Sono fisiologici, ci sono stati e ci saranno sempre. L’obiettivo degli arbitri è di farne il meno possibile”.

Per ogni arbitro che si rispetti, la didattica è fondamentale…
“Noi facciamo un raduno al mese per arbitri, assistenti e osservatori. Ci avvaliamo dei supporti video per fare didattica e cercare di indicare come superare gli errori. Voglio ringraziare i miei tre colleghi della commissione (Calcagno, Ciampi e Faverani ndr) , abbiamo fatto un gran lavoro di squadra. Anzi posso affermare che siamo stati una squadra in più, affiancando idealmente tutte le squadre che sono scese in campo a giocarsi promozioni e permanenza in categoria”.

Capitolo tecnologia: il suo parere?
“Ormai è entrata nella mentalità degli arbitri e del calcio di Serie A grazie alla Var, esperimento più che positivo. Ovviamente al momento, per una serie di problematiche strutturali, non è pensabile di esportarla in C”.

Il 30 giugno sarà giorno d’esame, con le promozioni degli arbitri…
“Ogni anno è così, saranno ufficializzati gli arbitri che saliranno di gradino. Qualche giorno dopo, ci sarà l’ufficializzazione delle commissioni. Il quarto anno del sottoscritto? Non lo so, aspettiamo i prossimi giorni e sapremo tutto, anche il numero degli arbitri e assistenti promossi e le eventuali deroghe”.

Un voto ai suoi fischietti di quest’anno?
“Non amo dare i numeri ma posso considerare positivo quest’anno e credo che i ragazzi che saliranno di categoria saranno tutti meritevoli e pronti, per quello che hanno fatto quest’anno e per la formazione continua che c’è stata alle spalle”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy