Catania, Novellino: “Saremo protagonisti ai playoff. Possiamo andare in Serie B e in futuro…”

Catania, Novellino: “Saremo protagonisti ai playoff. Possiamo andare in Serie B e in futuro…”

“Sto cercando di copiare l’Atalanta”

di Redazione ITASportPress

Walter Novellino, allenatore del Catania, ha parlato a Radio Anch’Io Sport su Radio 1. Il tecnico dei rossoblù ha commentato il pareggio dell’ultima giornata contro il Rieti e, soprattutto, dei prossimi playoff per la promozione in Serie B ma non solo.

VERSO LA SERIE B – “Contestazione dei tifosi? I tifosi volevano vedere la squadra salire subito, sicuramente. Ma eravamo già nei playoff e la gara di ieri è stata una partita di fine campionato. Penso che la squadra possa andare in Serie B. Ieri è stata un partita di fine campionato ma contano i playoff. Sono sicuro saremo protagonisti. L’avventura a Catania? Bellissima. Strutture bellissime, pubblico “titolare”non dodicesimo uomo in campo. Sono convinto che daremo una soddisfazione ai playoff”. E sul futuro: “Dopo il Catania ci sarà una squadra in Serie A per Novellino? Io spero di portare il Catania dove merita. Io mi sento come uno da Serie A”.

CALCIO NOSTRANO – “Cosa c’è di nuovo nel calcio? La condizione fisica. Guardiamo l’Atalanta. Io la sto cercando di copiare. Hanno corsa, resistenza. La fisicità e la condizione fisica sono cambiate decisamente rispetto al passato”. “Cosa fanno i presidenti dei club di Serie B e Serie C? Penso stiano facendo bene. Per esempio Lotito sta facendo bene con la Salernitana nonostante l’annata particolare. Il presidente ha fatto un investimento importante”. “Se c’è qualcuno che ricorda me come stile? Io ero caratterialmente forte. Come qualità potrei vedermi come Suso. Novellino era Novellino”.

MILAN – Spazio anche alle vicende del Milan: “Stanno chiedendo troppo a Gattuso. Hanno preso dei giocatori che stanno facendo fatica. Rino ci sta mettendo la faccia e sta provando a portare la squadra in Champions. I giocatori ci sono, di qualità, ma mi domando se siano calciatori in grado di arrivare in Champions. Cutrone e Piatek insieme? Io sono un amante del 4-4-2. Quindi sì, assolutamente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy