Catanzaro, ultrà dopo fatti Catania sospendono attività in casa e in trasferta

Catanzaro, ultrà dopo fatti Catania sospendono attività in casa e in trasferta

Dopo i numerosi Daspo, i tifosi giallorossi alzano la voce

di Redazione ITASportPress

Questo il comunicato diramato dagli Ultras Catanzaro dopo i fatti di Catania “Ancora una volta siamo ostaggio degli abusi di potere, ancora una volta siamo costretti a dover sospendere le attività. Falcidiati in questi anni dalla continua repressione messa in atto dalle forze dell’ordine ci troviamo con tutti i militanti diffidati e molti dei quali costretti ad andare in questura a firmare. Preso atto di questa situazione e con la serietà che ci contraddistingue da 45 anni sospendiamo le attività sia in casa che in trasferta ma continuando la nostra lotta fuori dagli stadi. Il gruppo resta in vita e prosegue la sua attività con le riunioni settimanali e presenziando le strade di questa città, aspettando il prossimo rientro di alcuni militanti da vecchi Daspo in modo tale da poter garantire un minimo di esperienza al gruppo. In occasione degli incontri casalinghi disputati dal Catanzaro calcio, una parte della curva Massimo Capraro sarà delimitata e lasciato un quadrato vuoto in segno di protesta e contestualmente di rispetto per i nostri diffidati. Inutile dilungarci con frasi fatte o manifestare il nostro odio che in questo momento è alle stelle, sappiate solo “Tanto torniamo tutti”.” UC ‘73

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy