La Triestina è stata ripescata in Serie C. No al Rende e altre quattro

La Triestina è stata ripescata in Serie C. No al Rende e altre quattro

Solo la Triestina ripescata, no al Rende per una fideiussione ritenuta non idonea, respinta inoltre la richiesta di riapertura ai ripescaggi a Vibonese, Forlì, Lumezzane e Potenza

di Redazione ITASportPress

E’ festa a Trieste visto che il club alabardato torna tra i professionisti. Al termine della riunione del Consiglio Federale tenutasi questa mattina a Roma, negli uffici della Figc, è arrivato il verdetto che tutta la città di Trieste aspettava con ansia: la Triestina è stata ufficialmente ripescata in Serie C; non solo, l’Unione è stata l’unica tra le società richiedenti a ottemperare a tutte le richieste della Federazione.

“Coronamento di tutti gli sforzi profusi per ottenere il salto di categoria, col sostegno di una tifoseria che come la società rossoalabardata, non ha mai smesso di crederci un solo istante – si legge sulla pagina Facebook U.S. Triestina Calcio 1918 -. La lunga attesa è finita, il percorso è stato portato a termine con successo, ora inizia una nuova sfida da affrontare tutti insieme in campo e fuori, una grande avventura chiamata Serie C!”.

Sono giunti poi immediatamente i complimenti e congratulazioni da parte di tifosi e politici, tra cui il sindaco Roberto Dipiazza: “La Triestina Calcio è ufficialmente in Serie C. Complimenti a Mauro Milanese, a tutto lo staff, alla squadra ed ai tifosi che hanno coronato una stagione esaltante con questo importantissimo e meritato gol per tutta la città. Forza Unione e forza Trieste”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy