Monza, Galliani: “Promozione in B possibile. Milan? Grandi meriti di Gattuso e Leonardo…”

Monza, Galliani: “Promozione in B possibile. Milan? Grandi meriti di Gattuso e Leonardo…”

“Paquetà e Piatek colpi incredibili”

di Redazione ITASportPress

Ospite della trasmissione Radio Anch’Io Sport, in onda su Radio 1, Adriano Galliani, amministratore delegato del Monza, ha parlato dei temi caldi del calcio nostrano con particolare attenzione alla sua squadra, ma ovviamente, anche al Milan e a Gattuso.

MONZA – “Cosa ha significato per me tornare qui? Come un ritorno a casa, per me è stato davvero come tornare a casa. Ero al Monza, poi Berlusconi mi ha chiamato al Milan e adesso siamo tornati qui. Vincere la volata in campionato? Arrivare primi mi sembra difficile, ma credo che si possa salire in B con il playoff, non penso alla promozione diretta. Il Cosenza la scorsa stagione c’era riuscita con il playoff”.

CALCIO ITALIANO – “In generale il calcio è un settore che incrementa sempre i suoi fatturati. Nonostante i difetti, le cifre salgono, l’interesse sale, ma è un settore assolutamente non in crisi. Milan e Monza in semifinale di Coppa Italia? La meraviglia sarebbe che la vincessero tutte e due. Sono molto legato ai rossoneri. Sono tifosissimo. Queste due squadre hanno segnato la mia vita. Partecipo con la stessa emozione per entrambe le squadre”.

MILAN – “Gattuso? Per me una grande, grandissima sorpresa positiva. Il suo carattere mi faceva pensare che difficilmente avrebbe potuto fare l’allenatore, e invece mi sta stupendo. I giocatori lo seguono e i risultati arrivano. Grande merito alla nuova proprietà e alla squadra. Ma anche Leonardo, Maldini ecc. Il Milan ai milanisti finalmente. Paquetà? Mi piace tanto. Faccio i complimenti a Leonardo perché i due acquisti, anche Piatek, hanno fatto la differenza. Nessuna squadra in Europa si è rinforzata così bene come fatto dal Milan”. “Stadio tra Inter e Milan? Penso che la collaborazione tra le due squadre possa essere la soluzione ideale”. “Derby? Non perdo mai una partita del Milan, penso che vedrà anche questa gara. Dopo tanti anni mette in palio qualcosa. Le milanesi sono di nuovo davanti alle romane. Mi auguro che in Champions vadano sia Milan sia l’Inter. I rossoneri hanno il DNA da Champions”.  “Caso Icardi? Marotta è un grande dirigente, non mi permetto di commentare”. “Piatek? Assomiglia un pò a Shevchenko, ma prima di diventare come lui ci vuole tanto…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy