Serie C, le qualificate ai playoff nel girone A. Numeri e curiosità

Serie C, le qualificate ai playoff nel girone A. Numeri e curiosità

Dall’11 maggio via alla post-season per la terza serie: 28 squadre per 1 posto in Serie B

di Redazione ITASportPress

Dall’11 maggio al 16 giugno 2018 si disputeranno i playoff di Serie C. Un mini torneo con 28 squadre ammesse per un solo posto in Serie B. Il Catania entrerà di scena nella fase nazionale, nel secondo turno (la prima gara, in trasferta, il 30 maggio, il ritorno, in casa, il 3 giugno).

Da lunedì a mercoledì, ItaSportPress.it presenta le 28 squadre che lotteranno per il posto in Serie B.

Si parte con il girone A, quello vinto dal Livorno di Andrea Sottil.

Siena

Il Siena ha perso al photofinish la lotta con il Livorno per il ritorno in Serie B. In testa fino alla 33/a giornata, i bianconeri toscani allenati da Mignami hanno ceduto il passo nel finale: fatale la sconfitta contro il Pontedera per 1-0. Una buona stagione per il Siena con Alessandro Marotta in evidenza: 32 presenze e 11 gol. Bene anche Stefano Guberti, un passato alla Roma e alla Sampdoria: 32 presenze e 5 reti. Il sistema di gioco preferito è il 4-3-3, impiegato per la maggior parte della partita. Si tratta di una candidata molto seria alla promozione in B.

Rendimento stagionale: 2 posto con 67 punti

Valore rosa: 4,5 milioni

Allenatore: Massimo Mignami

Bomber: Alessandro Marotta (11 reti)

Schema di gioco: 4-3-3

Formazione tipo: Pane; Rondanini, Sbraga, D’Ambrosio, Iapichino; Bulevardi, Gerli, Vassallo; Gubeti, Santini, Marotta. All. Mignani.

Pisa

Terzo posto per il Pisa, allenato dal 27 marzo dall’ex tecnico del Catania, Mario Petrone, subentrato a Michele Pazienza. Sempre tra secondo e terzo posto durante la stagione, i toscani hanno alternato il 4-3-3 (con Pazienza) e il 4-4-2 con Petrone. Presenti elementi esperti e di categoria, una formazione molto insidiosa. Il bomber è Umberto Eusepi, 33 presenze con 8 reti. Bene anche Maikol Negro, ex Catania, con 7 gol. Stagione positiva anche per Masucci con 6 reti e Mannini con 5.

Rendimento stagionale: 3 posto con 61 punti

Valore rosa: 5,6 milioni

Allenatore: Mario Petrone

Bomber: Umberto Eusepi (8 reti)

Schema di gioco: 4-4-2

Formazione tipo: Voltolini; Birindelli, Sabotic, Lisuzzo, Filippi; Lisi, Maltese, Gucher, Di Quinzio; Eusepi, Negro. All. Petrone

Monza

Squadra giovane e frizzante, il Monza ha ottenuto un buon quarto posto in campionato: età media giovane, valore della rosa basso. Gli elementi più esperti della rosa sono Ettore Mendicino, un passato nella Lazio e Luca Liverani, ex portiere del Catania. Il bomber è l’ala sinistra, Luca Giudici, 11 reti in 34 presenze. Il modulo preferito dall’allenatore, Marco Zaffaroni, alla prima esperienza con un club professionistico, è il 4-4-2.

Rendimento stagionale: 4 posto con 61 punti

Valore rosa: 3,3 milioni

Allenatore: Marco Zaffaroni

Bomber: Luca Giudici (11 reti)

Schema di gioco: 4-4-2

Formazione tipo: Liverani; Adorni, Riva, Caverzasi, Origlio; D’Errco, Palesi, Guidetti, Giudici; Cori, Mendicino. All. Zafferoni.

Viterbese

Quinto posto per la formazione laziale con 58 punti. Anche nella Viterbese ci sono due vecchie conoscenze del Catania: Gianluca Musacci ed Elio Calderini. Stagione tribolata con diversi cambi di allenatori: partiti con Valerio Bertotto, poi l’interregno di Federico Nofri, poi l’arrivo di Giuliano Giannichedda, prima del ritorno di Stefano Sottili. Ottimo inizio con tre vittorie consecutive, poi un calo con i laziali attestarsi sempre tra il quarto e il quinto posto.

Rendimento stagionale: 5 posto con 58 punti

Valore rosa: 5,2 milioni

Allenatore: Stefano Sottili

Bomber: Jefferson (8 reti)

Schema di gioco: 4-4-2

Formazione tipo: Iannarilli; Peverelli, Cellento, Rinaldi, Atanasov; Cenciarelli, Benedetti, Baldassin; Vandeputte, Jefferson, Calderini. All. Sottili.

Alessandria

Dopo lo choc dell’anno scorso, i grigiorossi hanno faticato un po’ a riprendersi. Finale di stagione, però, positivo con la conquista della Coppa Italia di categoria. La punta di diamante della squadra allenata da Michele Marcolini è l’ex Novara e Palermo, Pablo Gonzalez con 12 reti realizzate. Bene anche Michele Marconi (12 reti) e Manuel Fischnaller (11 reti). In difesa spicca Leonardo Blanchard, ex Frosinone e Carpi. Presente in rosa anche Dragan Lovric, ancora sotto contratto con il Catania.

Rendimento stagionale: 6 posto con 56 punti

Valore rosa: 4,7 milioni

Allenatore: Michele Marcolini

Bomber: Pablo Gonzalez (12 reti)

Schema di gioco: 4-3-3

Formazione tipo: Ragni; Sciacca, Lovric, Blanchard, Fissore; Nicco, Gazzi, Sestu, Fischnaller, Marconi, Gonzalez. All. Marcolini

Carrarese

Stagione altalenante per la Carrerese dell’ex allenatore del Catania Silvio Baldini (stagione 2007-2008). Prima parte anonima, finale in crescendo con l’approdo al settimo posto con 55 punti. Moduli diversi per i toscani: dal 4-4-2 al 4-3-3 al 4-2-3-1. In rosa c’è Francesco Tavano, un passato nell’Empoli, nella Roma e nel Valencia, autore di una stagione straordinaria con ben 18 reti. Presente in rosa anche Claudio Coralli, 9 reti e Accursio Bentivegna con 5 reti.

Rendimento stagionale: 7 posto con 55 punti

Valore rosa: 4,0 milioni

Allenatore: Silvio Baldini

Bomber: Francesco Tavano (18 reti)

Schema di gioco: 4-3-3

Formazione tipo: Borra; Tentoni, Ricci, Benedini, Baraye, Foresta, Agyei, Rosaia; Bentivegna, Tavano, Tortori. All. Baldini

Piacenza

Campionato in crescendo per la formazione biancorossa. Per più di due terzi fuori dai playoff, il Piacenza si è rialzato nel finale. Nulla da perdere per la formazione diretta da Arnaldo Franzini. 10 gol per Simone Corazza, miglior marcatore, con Niccolò Romero a quota 6.

Rendimento stagionale: 8 posto con 50 punti

Valore rosa: 3,8 milioni

Allenatore: Arnaldo Franzini

Bomber: Simona Corazza (10 reti)

Schema di gioco: 4-3-3

Formazione tipo: Fumagalli; Di Cecco, Silva, Pergreffi, Castellana; Corradi, Della Latta, Segre; Di Molfetta, Pesenti, Corazza. All. Franzini

Giana Erminio

Il Giana Erminio si è classificato per i playoff trascinato dai gol di Salvatore Bruno e Fabio Perna, 14 reti per entrambi. Nono posto per la squadra di Gorgonzola che cercherà di togliersi delle soddisfazioni. L’allenatore è Cesare Albé.

Rendimento stagionale: 9 posto con 46 punti

Valore rosa: 3.0 milioni

Allenatore: Cesare Albé

Bomber: Salvatore Bruno (14 reti)

Schema di gioco: 4-3-3

Formazione tipo: Tallento; Sosio, Bonalumi, Concina, Foglio; Chiarello, Greselin, Marotta, Iovine, Bruno, Okyere. All. Albé

Pistoiese

Decimo posto per la Pistoiese, dopo una stagione in chiaroscuro. La formazione di Indiani ha conquistato i playoff grazie anche alle reti di bomber Ferrari, autore di 13 reti. Compatto 3-5-2 per i toscani. In rosa ci sono anche Caio De Cenco e l’ex Catania e Messina Riccardo Nardini

Rendimento stagionale: 10 posto con 46 punti

Valore rosa: 4,1 milioni

Allenatore: Paolo Indiani

Bomber: Franco Ferrari (13 reti)

Schema di gioco: 3-5-2

Formazione tipo: Biagiani; Zullo, Quaranta, Terigi; Mulas, Minarsi, Picchi, Papini, Luperini; Surraco, Ferrari. All. Indiani.

 

Pontedera

Grazie al successo dell’Alessandria in Coppa Italia anche il Pontedera si è classificato, da undicesima classificata, per i playoff. Stagione senza infamia e senza lode per la formazione diretta da Ivan Maraia. Il bomber è Massimiliano Pesenti con 8 reti, così come Lorenzo Pinzauti.

Rendimento stagionale: 11 posto con 46 punti

Valore rosa: 2,9 milioni

Allenatore: Ivan Maraia

Bomber: Massimiliano Pesenti (8 reti)

Schema di gioco: 3-5-2

Formazione tipo: Contini; Risaliti, Borri, Frare; Posocco, Caponi, Gargiulo, Calcagni, Corsinelli; Grassi, Pinzauti. All. Maraia

1 – CONTINUA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy