Vicenza, stato di agitazione e sciopero dei calciatori

Vicenza, stato di agitazione e sciopero dei calciatori

I calciatori non hanno ricevuto ancora gli stipendi relativi al bimestre di settembre/ottobre e saranno costretti a subire penalizzazioni sportive a causa dei ritardi e delle carenze societarie

di Redazione ITASportPress

Stato di agitazione e sciopero dei calciatori del Vicenza per il mancato pagamento degli stipendi del bimestre settembre e ottobre è stato annunciato dall’Assocalciatori.

“L’Aic e i calciatori professionisti tesserati nella stagione 2017/2018 per il Vicenza Calcio S.p.a., stante la situazione e le evoluzioni societarie degli ultimi giorni, sono a lamentare l’estrema incertezza in cui versano i lavoratori della società. I calciatori non hanno ricevuto ancora gli stipendi relativi al bimestre di settembre/ottobre e saranno costretti a subire penalizzazioni sportive a causa dei ritardi e delle carenze societarie”, spiega la nota dell’Aic.

“Nonostante continue promesse non vi è stata alcuna azione formale della nuova proprietà in ordine al pagamento degli stipendi arretrati. Per tali motivi l’Aic annuncia lo stato di agitazione dei calciatori professionisti tesserati con il Vicenza Calcio S.p.a. e indice sin d’ora lo sciopero dei predetti calciatori per sabato 13 gennaio 2018, auspicando che il club, posto quanto sopra, adempia al pagamento delle somme contrattualmente dovute”, conclude la nota.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy