Croazia, Nina Moric: “Francia? Vendetta dopo 20 anni, occhio al polpo Kanté. Modric da Pallone d’Oro”

Croazia, Nina Moric: “Francia? Vendetta dopo 20 anni, occhio al polpo Kanté. Modric da Pallone d’Oro”

“C’è grande spirito di sacrificio, la Croazia non molla mai: Perisic, Mandzukic e Rebic fanno anche la fase difensiva”

di Redazione ITASportPress

C’è un solo ostacolo da superare, la Francia, per arrivare alla vetta del mondo.

La Croazia domani ha un appuntamento, quello con la storia, da non rimandare perché l’occasione è più unica che rara.

Alla vigilia della finale di Mosca contro i transalpini che partono favoriti, oltre alle parole dei diretti interessati c’è anche da registrare quella di una tifosa d’eccezione come Nina Moric, che il prossimo 22 luglio spegnerà 42 candeline.

Ecco quanto dichiarato dalla modella nata a Zagabria nel salotto di “Casa Russia”, programma in onda su Italia 1:

MODRIC – “Ha una calma assoluta. Non si arrabbia mai, nemmeno quando sbaglia. Dovrebbe vincere il Pallone d’Oro”.

SACRIFICIO – “C’è grande spirito di sacrificio, la Croazia non molla mai: Perisic, Mandzukic e Rebic fanno anche la fase difensiva”.

FRANCIA – “A distanza di 20 anni è di nuovo sfida alla Francia, è tempo di vendetta: tutti pensano alla semifinale di Francia ’98. Pogba e Mbappé corrono tanto, ma occhio anche a Kanté: è come un polpo, quando attacca la palla non si stacca”.

INGHILTERRA – “Dopo che la Croazia ha battuto l’Inghilterra mi sono messa a cantare e ho perso la voce”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy