Aia, Nicchi: “Gli arbitri non si possono e non si devono toccare e chi lo fa…”

Aia, Nicchi: “Gli arbitri non si possono e non si devono toccare e chi lo fa…”

Il presidente dell’Aia ha commentato le modifiche al Codice di Giustizia Sportiva

di Redazione ITASportPress

“Finalmente la Federazione ha recepito il grido d’allarme che le rivolgiamo da dieci anni. Gli arbitri non si possono e non si devono toccare, d’ora in poi chi lo farà sarà sanzionato in modo esemplare. È un grande risultato, un atto di civiltà”. Così il Presidente dell’AIA, Marcello Nicchi, ha commentato le modifiche al Codice di Giustizia Sportiva, adottate dalla FIGC e figlie anche delle interlocuzioni con la Presidenza del Consiglio ed il Ministero dell’Interno, avute a partire dal 13 novembre scorso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy