Cagliari, Barella: “Contento di esser rimasto. Futuro? In Premier League”

Cagliari, Barella: “Contento di esser rimasto. Futuro? In Premier League”

Nicolò Barella, giovane centrocampista del Cagliari, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul suo futuro e sulla Nazionale

di Redazione ITASportPress

Nicolò Barella, a suon di prestazioni convincenti e di una personalità da vendere per un ragazzo di 21 anni, prima si è conquistato piano piano la massima fiducia del Cagliari che su di lui punta fortemente, poi le avance di numerose big di Serie A, su tutte le due milanesi e la Juventus che più volte hanno sondato il terreno senza esiti positivi.

Intervistato a La Gazzetta dello Sport, il classe ’97 ha detto in merito: “Il mercato lo fa il presidente, ci sono state delle offerte e il Cagliari le ha rifiutate. Non entro nelle valutazioni, ma sono contento di essere rimasto nella squadra per cui tifo. Quest’estate ero un po’ arrabbiato perché non mi riuscivano le cose come volevo. Se dovessi scegliere tra Serie A e Premier? Dico Premier per come interpretano la partita. E poi sono tutti nervosi come me”.

CAGLIARI –  “Più quadrato, una bella squadra che non ha paura e lo ha dimostrato a Bergamo. Maran ci ha dato la sua idea di gioco, è sicuro di quel che fa, non è solo tattica, dice le cose in faccia. Ci vuole equilibrati, stretti, si attacca e si difende in tanti. Cosa ci hanno dato i nuovi acquisti? Tanto, tutti. Hanno esperienza di tanti anni. Castro difende pure, Srna aiuta tutti ed è un campione autentico”.

NAZIONALE – “Ho fatto un altro step e ho avuto un attestato di stima da Mancini e questo è quel che conta. Voglio giocare l’Europeo Under 21 a giugno, ma sono felice di essere tra i grandi. Mancini mi ha sempre messo mezzala a sinistra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy