Campbell, l’agente: “Frosinone scelta giusta. Vuole essere giocatore importante per questo club”

Campbell, l’agente: “Frosinone scelta giusta. Vuole essere giocatore importante per questo club”

“Col presidente ci siamo messi d’accordo in 2-3 giorni al massimo”

di Redazione ITASportPress

Presente al WyScout Forum di Amsterdam, Joaquim Batica, agente dell’esterno offensivo del Frosinone Joel Campbell, ha parlato dell’esperienza in Italia del giovane calciatore costaricano che il club ciociaro prelevato direttamente dall’Arsenal.

AMBIENTE – “E’ un anno diverso dal solito per lui. Questa è la prima volta dopo tanto tempo che gioca in una squadra che lotta per la salvezza. Il Frosinone adesso sta giocando bene, ha piano piano trovato la sua dimensione e anche lui sta meglio. Per ora ha fatto 3 assist e spero che anche la prossima partita possa risultare decisivo. L’importante comunque resta il rendimento della squadra”. Mancanza del gol? Intanto ha segnato con la Nazionale, spero possa sbloccarsi anche col club. Sono sicuro che il gol arriverà presto anche in campionato”.

SCELTA – “E’ stata una buona decisione. La Serie A è un campionato di livello alto e dopo aver giocato negli altri principali campionati europei aveva voglia di provare l’esperienza italiana. E, come detto, ne siamo davvero felici”. “Perché proprio il Frosinone? Lui aveva giocato poco lo scorso anno a causa di un brutto infortunio. Poi ha fatto il Mondiale con la Costa Rica, anche se non è andata bene come in Brasile. Il Frosinone ci ha chiamato e in poco tempo, 2-3 giorni al massimo, ci siamo messi d’accordo. Gli dissi che c’era questa possibilità, sono andato in Italia e in breve tempo abbiamo chiuso la trattativa senza esitazioni. Ho parlato col direttore sportivo, poi col presidente e si è fatto tutto. Speriamo che alla fine possa essere un buon anno per lui e per il club”.

FUTURO – “Bisogna pensare partita dopo partita, questa è sempre stata la nostra filosofia. Joel è un giocatore del Frosinone e pensa solo al risultato del Frosinone. Vuol essere un giocatore importante per questo club, il calcio in fondo è uno sport di squadra e non di singoli. E’ felice di essere al Frosinone e di giocare in Serie A e pensa solo alla salvezza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy