Candela: “Non mi aspettavo Henry al Monaco. L’Italia? Serve tempo. Sulla Roma…”

Candela: “Non mi aspettavo Henry al Monaco. L’Italia? Serve tempo. Sulla Roma…”

“Mancini è un grande allenatore che sa gestire i campioni”

di Redazione ITASportPress

L’ex calciatore della Roma e della Nazionale francese, Vincent Candela, intervistato dai microfoni di Sky, ha parlato del suo ex compagno di Nazionale Thierry Henry, da oggi nuovo allenatore del Monaco e, ovviamente, anche del club della Capitale e del calcio italiano, tema a cui rimane sempre molto legato visti i suoi trascorsi in Serie A.

L’AMICO –  “Non me l’aspettavo. Ha fatto la gavetta con il Belgio, è giusto che un grande campione come lui possa dare il suo contributo al calcio anche da allenatore. Dobbiamo dare tempo ad Henry, non è detto che un grande attaccante come lui possa fare subito bene in panchina”.

CALCIO ITALIANO – “L’Italia di Mancini? Ha bisogno di tempo, è un grande allenatore che sa gestire i campioni. Bisogna vedere se ci sono i campioni da gestire. Bisogna ripartire dalle basi, ci vorranno almeno 4-5 per rivedere la grande Italia, quella capace di vincere 4 volte la Coppa del Mondo. Nzonzi? Mi aspetto ancora di più da lui, farà molto bene perché è un grande campione. Luca Pellegrini? Mi piace, gioca a testa alta e cerca anche il dribbling. Mi auguro che possa vincere con la maglia della Roma”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy