Cfa respinge ricorso: Chievo resta -3

Cfa respinge ricorso: Chievo resta -3

Per il patron del Chievo, Luca Campedelli, restano i tre mesi di inibizione

di Redazione ITASportPress

Alla fine al Chievo è andata bene visto che rischiava grosso e invece è rimasto tutto invariato: respinti tutti i ricorsi nel caso-Chievo sulle plusvalenze con il Cesena. Lo ha deciso la Corte federale d’appello che ha confermato i 3 punti in classifica al club scaligero e le stesse condanne ai tesserati coinvolti. Per il patron del Chievo, Luca Campedelli, restano i tre mesi di inibizione. La procura federale aveva chiesto 15 punti di penalizzazione e le stesse istanze di inibizione avanzate in primo grado per i dirigenti coinvolti, compresi i 36 mesi di inibizione per il suo presidente Luca Campedelli. Dopo l’udienza durata oltre un’ora, è arrivata la sentenza, la squadra di Gian Piero Ventura rimane ultima a -1 in classifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy