Chievo, Di Carlo: “Rammarico c’è per aver perso punti. Paghiamo disattenzioni dei singoli”

Chievo, Di Carlo: “Rammarico c’è per aver perso punti. Paghiamo disattenzioni dei singoli”

Il mister gialloblu’ spiega l’andamento della partita

di Redazione ITASportPress

Mastica amaro Domenico Di Carlo tecnico del Chievo dopo il 2-2 sul campo dell’Empoli. I clivensi infatti in vantaggio di due reti sono stati ripresi da Caputo autore di una doppietta. Di Carlo ai microfoni di Sky Sport analizza la prestazione dei suoi ragazzi: “Peccato perchè abbiamo creduto di vincere ma questo pari alla fine ce lo prendiamo almeno per fermare il trend negativo di due sconfitte. Purtroppo il punto non ci consente di arrivare dove volevamo oggi in classifica. I miei ragazzi hanno giocato un buon match ma paghiamo sempre le disattenzioni singole. Dobbiamo migliorare in questo, ma la squadra ha provato a vincerla anche sul 2-2, se uno tra Stepinski o Rigoni segna la vinciamo. Ci portiamo a casa un pareggio con grande determinazione, la squadra non molla di un centimetro e questo è un segnale importante. Se il primo tempo finisce 2-0 parliamo di tutt’altra cosa, ma noi abbiamo fatto la nostra partita, non dovevamo prendere quel gol perché eravamo tutti schierati. È un nostro difetto, quando abbassiamo la tensione ci puniscono, ai ragazzi devo solo dire che dobbiamo continuare a lavorare. Bisogna migliorare sotto l’aspetto dell’attenzione. Non è facile lavorare quando sei ultimo, ormai con i ragazzi abbiamo intrapreso un percorso, non bisogna mettere negatività, lavorare su sé stessi. Questo ti fa perdere più energie, ma se andiamo a vedere i due gol presi sono due errori di singoli, questi gol vanno evitati. Proponiamo gioco, abbiamo Giaccherini che è un giocatore straordinario, punte che stanno bene. Dobbiamo soltanto avere più convinzione”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy