Chievo, Pellissier: “L’ovazione di San Siro una delle emozioni più belle della mia vita”

Chievo, Pellissier: “L’ovazione di San Siro una delle emozioni più belle della mia vita”

L’attaccante dopo la sconfitta di San Siro

di Redazione ITASportPress

Minuto 80 di Inter-Chievo: l’attaccante Sergio Pellissier entra al posto del baby Vignato (che potrebbe essere suo figlio) e San Siro si lascia andare ad una bellissima ovazione. Tutto questo a pochi giorni dalla scelta, da parte del bomber, di lasciare il calcio giocato a fine stagione: “Una grande emozione, non me l’aspettavo. È una soddisfazione enorme che terrò a mente per sempre, finché la memoria non mi tradirà. Prima di venire a San Siro, avevo detto per scherzo che in caso di gol avrei cambiato decisione. Penso sia stato giusto prendere ora questa decisione di lasciare il calcio. Cosa significa aver raggiunto questi risultati con la maglia del Chievo e non di una big? Mi sono meritato il Chievo, sono riuscito a far tanto in una società che ha lavorato tanto. Uscire da San Siro così, ripeto, è emozionantissimo. Una delle più belle cose che mi siano mai capitate in tutta la carriera, solo questo magnifico sport può regalarti certe cose”.

E ancora: “Mi ha fatto malissimo vedere da fuori la mia squadra fare così pochi punti quest’anno, davvero tanto male. Era lì che, visti gli infortuni, ho capito che non potevo più andare avanti a giocare. Non credo che farò l’allenatore, io non sono uno istintivo. Penso che lo guarderò da fuori. Quali migliori partner? Inglese, Amauri, Tiribocchi, Bierhoff. Ho imparato da tutti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy