Chievo, Romairone: “Esonero Maran? Serviva voltare pagina”

Chievo, Romairone: “Esonero Maran? Serviva voltare pagina”

“Dobbiamo ritrovare spirito e fiducia”

di Redazione ITASportPress

Come riporta il Corriere di Verona, il ds Giancarlo Romairone ha commentato la scelta di sollevare dall’incarico di allenatore del Chievo Rolando Maran e di affidare la panchina gialloblù a Lorenzo D’Anna.

ESONERO – La sconfitta contro la Roma nel precedente turno di Serie A è stata solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso. A costar caro all’ex tecnico Maran è stato certamente un intero mese senza neppure una vittoria. Dai giallorossi ai giallorossi. Una coincidenza particolare quella che vede l’allenatore 54enne arrivare al Chievo dopo una sconfitta della squadra, all’epoca allenata da Corini, proprio contro la Roma sua carnefice sabato scorso.

COMBATTERE – In questo momento il Chievo del presidente Campedelli sarebbe retrocesso. Con soli 31 punti all’attivo, i veronesi si trovano nella terzultima piazza con una lunghezza di svantaggio dalla SPAL. Il ds Romairone, spiega dunque il perché dell’esonero di Maran auspicando un cambio netto già dalla prossima gara in vista degli ultimi tre impegni stagionali: “A Roma c’è stata una resa. Dopo la partita abbiamo deciso di voltare pagina. Con tutto il dispiacere per Rolando Maran, per chi è e per quello che ha dato al Chievo. Ora c’è Lorenzo D’Anna, persona ben conosciuta, un figlio della mentalità combattiva che ha sempre animato il Chievo: un allenatore che può fare bene. Serve ritrovare spirito e fiducia, perché atleticamente la squadra sta bene. E serve, ovviamente, prepararsi per il Crotone”.

La strana esultanza di Cacciatore dopo il gol

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy