Chievo, Romairone non ci sta: “Non siamo in liquidazione. Giù le mani dai nostri giocatori…”

Chievo, Romairone non ci sta: “Non siamo in liquidazione. Giù le mani dai nostri giocatori…”

Il ds dopo le voci di mercato che vogliono la partenza di diversi giocatori gialloblù

di Redazione ITASportPress

Situazione delicata in casa Chievo. La classifica infelice e la difficile rincorsa alla salvezza possono incidere, e parecchio, sullo stato mentale dei giocatori e anche, specie in un momento di grande movimenti come il mercato invernale, sui movimenti e le trattative delle altre squadre, interessate a fare la spesa in quel di Verona. Complice anche la partenza di Birsa e le mira di qualche club sui pezzi pregiati dei veronesi, la società si è esposta in prima persona.

Ed è proprio in ottica mercato che il Chievo, attraverso le parole del direttore sportivo Giancarlo Romairone, prende le difese dei propri tesserati e prova a tutelare la società clivense. Molto forte il messaggio pubblicato sul profilo Twitter ufficiale del club che riporta le parole del dirigente.

DIFESA – “Il Chievo alza il muro”, dice il tweet. Che prosegue con il virgolettato del ds: “Giù le mani dai nostri pezzi pregiati. Il ChievoVerona non è un supermercato e non siamo certo in liquidazione. Anzi, siamo più che mai concentrati sull’obiettivo salvezza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy