Cristiano Ronaldo alla Juventus, gli operai FIAT non ci stanno: due giorni di sciopero a Melfi

Cristiano Ronaldo alla Juventus, gli operai FIAT non ci stanno: due giorni di sciopero a Melfi

Il comunicato dell’Unione Sindacale di Base dello stabilimento Fca di Melfi.

di Redazione ITASportPress

L’acquisto di Cristiano Ronaldo da parte della Juventus non ha portato il sorriso sul volto di tutti. Almeno non su quello degli operai Fiat di Melfi che hanno deciso di diramare un comunicato ufficiale per mostrare il proprio disappunto in merito al colpo di mercato. Ecco quanto riporta il comunicato diramato dall’Unione Sindacale di Base dello stabilimento Fca di Melfi:

“È inaccettabile che mentre ai lavoratori di Fca e Cnhi l’azienda continui a chiedee da anni enormi sacrifici a livello economico la stessa decida di spendere centinaia di milioni di euro per l’acquisto di un calciatore. Ci viene detto che il momento è difficile, che bisogna ricorrere agli ammortizzatori sociali in attesa del lancio di nuovi modelli che non arrivano mai.

E mentre gli operai e le loro famiglie stringono sempre più la cinghia la proprietà decida di investire su un’unica risorsa umana tantissimi soldi!

È giusto tutto questo? È normale che una sola persona guadagni milioni e migliaia di famiglie non arrivino alla metà del mese? Siamo tutti dipendenti dello stesso padrone ma mai come in questo momento di enorme difficoltà sociale questa disparità di trattamento non può e non deve essere accettata.

Gli operai Fiat hanno fatto la fortuna della proprietà per almeno tre generazioni, arrichiscono chiunque si muova intorno a questa società, e in cambio hanno ricevuto sempre e soltanto una vita di miseria.

La proprietà dovrebbe investire in modelli auto che garantiscano il futuro di migliaia di persone piuttosto che arricchirne una soltanto, questo dovrebbe essere il fine di chi mette al primo posto gli interessi dei propri dipendenti, se ciò non avviene è perché si preferisce il mondo del gioco, del divertimento a tutto il resto.

Per le ragioni sopra descritte l’Unione Sindacale di Base di stabilimento proclama sciopero alla Fca di Melfi dalle ore 22 di domenica 15 luglio fino alle ore 6 di martedì 17 luglio 2018”.

COMUNICATO

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. omar.grandeli_903 - 5 mesi fa

    La produzione non ne risentirà :-)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. imbesig_556 - 5 mesi fa

    cosa c’entra la Juve con la Fiat? sono societa’ completamente diverse ed i denari per Ronaldo non li mette fuori la Fiat….Ogni scusa e’ buona per i sindacalisti, come se lo scipero cambiasse qualche cosa….Quando la Juve ha venduto Pogba 100.000.000Euro con una plusvalenza del 100% come mai non hanno chiesto il “dividendo” alla Fiat? procedimento inverso ma stesso significato!!!! Lavorate invece di frignare a comando! non sono questi gli argomenti da trattare se volete piu’ giustizia e considerazione…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. paolo.bi - 5 mesi fa

    Capisco la reazione e soprattutto il disagio sociale della categoria che purtroppo vive di stenti e di momenti, pero’, a quanto mi risulta l’azienda Juventus e l’azienda Fiat sono due parrocchie separate.
    E’ come se Nedved avesse titolo a decidere o intervenire su tematiche Fiat o Marchionne ad intervenire su tematiche Juve.
    Non a caso il modello juve e’ eccellente perche’ autofinanziato.
    A quanto si legge dal comunicato la colpa dell’azienda Fiat e’ aver speso quei soldi per un calciatoreanziche’ intervenire sulla categoria che ne e’ la fondamenta. Motivazioni errate per un disagio reale e sacrosanto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. manfromutopia - 5 mesi fa

    il sindacato è interista;)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Davide - 5 mesi fa

    Sindacati pietosi come sempre. Nessuno arriva a pensare che CR7 è un investimento? Si guardano solo i soldi spesi…ma quello che potrebbe entrare nelle casse della Juventus? Il titolo in borsa da quando si vocifera del suo arrivo lo avete visto?

    Lo dico da interista…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. top57 - 5 mesi fa

    Manco lo sa Agnelli che esiste lo stabilimento di Melfi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Polidoro - 5 mesi fa

    Che stupidaggine!
    CR7 è uno strumento utile al business del brand e azienda “juventus”, esattamente come una linea di produzione, una collaborazione di un designer, uno stabilimento.
    Non è solo “un giocatore” ma uno strumento per consolidare una azienda sportiva, e con essa i vecchi e nuovi posti di lavoro.
    Per fare simili iniziative, i sindacati devono essere proprio alla frutta. Ma servono ancora?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. robcell_700 - 5 mesi fa

    un altra vergogna à l’italiana

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy