Crotone, chiesto rinvio delle prime due giornate del Chievo Verona

Crotone, chiesto rinvio delle prime due giornate del Chievo Verona

I legali del club calabrese chiedono lo stop delle prime due gare di campionato dei veneti

di Redazione ITASportPress

La società calabrese del presidente Vrenna ha chiesto il rinvio delle prima due gare di campionato del Chievo visto le recenti vicende giudiziarie per il caso plusvalenze. Dunque, secondo il Crotone il Bentegodi il 18 agosto deve restare chiuso. Questo, tra le altre cose, potrebbe rinviare anche l’esordio di Cristiano Ronaldo nel nostro campionato in quanto, proprio la prima giornata prevede il match tra i veneti e la Juventus.

RICHIESTA – Ciò che chiede il Crotone, tramite una richiesta inoltrata alla Federcalcio, è proprio di rinviare le prime due giornate del Chievo. Questa richiesta è legata, come scrivono i legali del club di Vrenna, “a motivi di opportunità in relazione al fatto che i due gradi di giudizio della giustizia sportiva porterebbero ad una pronuncia dei giudici in tempi incompatibili con l’inizio del campionato di serie A. Il tutto al fine di un effettivo ripristino della legalità violata in danno del Crotone e per scongiurare l’irrimediabile danno cagionato alla società dalla conduzione del procedimento sportivo”. I due legali del Crotone sottolineano, in particolare, “l’evidente frustrazione del significato e degli effetti della sanzione certa che sarà irrogata nei confronti della società deferita e della possibilità per questa di partecipare al campionato della massima serie in maniera illegittima per la quarta volta”. Il Crotone ribadisce anche la richiesta di “deroga alla clausola compromissoria per potersi rivolgere dopo le decisioni della giustizia sportiva anche alla giustizia ordinaria ai fini del risarcimento dei danni subiti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy