Crotone, Vrenna su tutte le furie: “Chievo? È una vergogna. Brutta pagina per il calcio italiano”

Crotone, Vrenna su tutte le furie: “Chievo? È una vergogna. Brutta pagina per il calcio italiano”

“Si è perso troppo tempo”

di Redazione ITASportPress

Non riesce a darsi pace Gianni Vrenna. Il presidente del Crotone, appena appresa la notizia dello slittamento della sentenza per il processo che vede coinvolto il Chievo per le plusvalenze fittizie al 12 settembre, ha voluto dire ancora una volta la sua. Come riporta La Gazzetta dello Sport, il numero uno dei calabresi è davvero indignato dalla situazione che si è creata e dall’incertezza che continuerà fino al prossimo mese.

VERGOGNA – “Registriamo ancora una volta l’ennesima pagina negativa per il calcio italiano. È una vergogna senza fine. Faranno giocare la Serie A ad una squadra che non è nelle condizioni di poterlo disputare”. Ormai deluso, il numero uno della società crotonese vede ridursi al lumicino le possibilità che la giustizia del calcio possa ridare la Serie A alla sua squadra. Vrenna ha lottato e sperato nella riammissione dei suoi in A al posto del Chievo ed invece si è andati verso la penalizzazione i vista della prossima stagione. Il patron ha poi continuato: “Si è perso troppo tempo a cominciare dal cavillo dell’improcedibilità che si poteva risolvere in poche ore. Invece ci sono voluti ben otto giorni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy