Empoli, Iachini: “Commessi degli errori ultimamente. Lazio? Serve gara perfetta…”

Empoli, Iachini: “Commessi degli errori ultimamente. Lazio? Serve gara perfetta…”

“La loro rosa è inferiore solo alla Juventus”

di Redazione ITASportPress

Insolita vigilia di campionato per la Serie A che domani anticipa con il primo match del 23^ turno di campionato. Tocca a Lazio-Empoli alle 20,30 aprire la giornata.

Beppe Iachini, tecnico dei toscani, è intervenuto nella classifica conferenza stampa per presentare la gara contro i laziali dell’Olimpico. Ecco le sue parole:

PRESSIONE – “Ho percepito una situazione strana attorno alla squadra nell’ultimo periodo. È vero che manca qualche risultato, ma ho raccolto alcuni dati statistici e questi dicono che siamo l’ottava squadra per pericolosità offensiva. Abbiamo dimostrato di avere un’identità precisa sia in casa che fuori e solo determinati errori, che incidono sulla gara e che dobbiamo limitare, danno una percezione diversa di quello che facciamo. Quando non porti a casa quello che meriti dispiace, ma dobbiamo evitare di creare tensioni che non aiutano. Esiste la pressione del risultato, la pressione delle aspettative ma non dobbiamo perdere la lucidità e stare vicino ai nostri ragazzi, visto che tanti sono al primo anno in A e ora più di prima hanno bisogno di sostegno. La fiducia in loro è totale, stiamo curando sempre di più il lavoro dei reparti perché da lì si limano gli errori individuali. Gli errori ci sono stati, ne siamo consapevoli e su quelli lavoriamo e insistiamo senza abbassare la guardia”.

LAZIO – “Domani ci aspetta una gara difficile contro una delle migliori squadre del campionato. La Lazio ha grande qualità tecnica ed è allenata da un allenatore bravo e preparato”. “Se la Lazio sottovaluta la gara contro di noi? Non succederà assolutamente e non ci prenderà sotto gamba. Hanno giocato lunedì, qualcuno ha riposato e altri lo faranno con noi, ma hanno una rosa di livello e sono abituati a giocare gare ravvicinate”.

SFIDA – Si mostra fiducioso per la gara, anche in ottica risultato: “Come detto, la Lazio ha una cifra tecnica pazzesca, forse inferiore solo alla Juventus, ma noi possiamo pensare di giocarcela solo elevando il livello in termini di personalità e concentrazione. Dovremo fare la gara perfetta, andando in campo con attenzione ma senza rinunciare a fare le nostre cose nel migliore dei modi: in Serie A se sei remissivo è difficile ottenere punti e noi dovremo esser bravi a sfruttare le nostre armi. Dobbiamo continuare a credere in quello che facciamo, la ruota gira ma solo noi possiamo iniziare a farla girare in nostro favore”.

MERCATO – “Il mercato ci ha portato ragazzi con caratteristiche che si sposano con il mio modo di pensare calcio. I nuovi sono qua da 4 giorni e con calma riusciremo a inserirli nel nostro sistema e a fargli apprendere i miei concetti di gioco. Chi ha giocato contro il Chievo era arrivato da poco ed è normale che ancora debba assimilare al meglio i movimenti che nel tempo saranno fatti a memoria. Tutti si stanno comunque inserendo molto bene e adesso abbiamo una rosa con giocatori polivalenti che ci dà la possibilità di valutare anche altre situazioni tattiche”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy