Frosinone, Longo: “Contro il Cagliari sfida importante ma non decisiva”

Frosinone, Longo: “Contro il Cagliari sfida importante ma non decisiva”

“Una vittoria ci consentirebbe di rimanere agganciati al treno salvezza”

di Redazione ITASportPress

Moreno Longo, allenatore del Frosinone, ha parlato nella classica conferenza stampa di vigilia in vista dell’impegno casalingo contro il Cagliari di domenica alle 15. I ciociari, reduci dalla sconfitta contro l’Inter, vogliono rialzare la testa e ottenere punti prezioni per la lotta salvezza. Il tecnico ha presentato la sfida ai media presenti. Ecco quanto dichiarato:

GARA – “La sfida ha un valore molto alto, anche perchè giochiamo in casa davanti al nostro pubblico. Una vittoria ci consentirebbe di rimanere agganciati al treno salvezza. Sarà una partita importante ma non decisiva. Questo deve essere ben chiaro”. “Cagliari dopo l’Inter? Non dobbiamo pensare che esistono sfide più facili. Il Cagliari è una squadra che non avrà problemi nel centrare la salvezza. Oltre alla qualità dei singoli, è una squadra anche pragmatica. Sono ben organizzati e per noi sarà una sfida difficile. Servirà il giusto coraggio, mi auguro che questo venga recepito da tutto l’ambiente. Pavoletti, Joao Pedro, Barella, Padoin e Srna sono calciatori importanti con un curriculum di tutto rispetto”.

MODULO E UOMINI – “Chi gioca? Dobbiamo ancora valutare per bene Capuano e Ciano nelle prossime ore. Camillo, ad esempio, è fermo da quasi quattro settimane. Bisognerà stare attenti anche nel dosaggio delle forze”. Poi sullo schieramento in campo: “3-5-2 o 3-4-2-1? Sono moduli che sappiamo interpretare bene. Non è un mistero, ma molto dipenderà dalle condizioni di Ciano. Anche Soddimo rientra dopo un periodo in cui era fermo, dovremo valutare il tutto molto attentamente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy