Genoa, Izzo: “Anno duro, ma non ho mai smesso di lottare”

Genoa, Izzo: “Anno duro, ma non ho mai smesso di lottare”

Le parole del difensore dopo la decisione della Corte federale d’Appello di ridurgli da 18 a 6 mesi la squalifica per omessa denuncia

“E’ stato un anno duro, un anno in cui ho sofferto tanto, ma non ho mai avuto paura, sono sempre stato certo della mia onestà e non ho mai smesso di lottare per la verità…”. Queste le considerazioni che il difensore del Genoa, Armando Izzo, affida al suo profilo Instagram nel giorno in cui la sua squalifica è stata ridotta dai 18 ai 6 mesi. “Mai un secondo ho pensato di arrendermi, mi sono sempre allenato e sono sempre stato accanto alla squadra – prosegue il giocatore rossoblù -. Ho capito che nella vita le persone che ti vogliono bene sono davvero poche e a loro dico grazie di esserci, vi porterò sempre con me…Ora ho solo una voglia matta di ripartire, riprendermi tutto e raggiungere i miei sogni, ma prima – conclude Izzo pensando al suo Genoa – c’è da conquistare una salvezza. Domenica tutti allo stadio. È stato un anno duro , un anno in cui ho sofferto tanto, ma non ho mai avuto paura, sono sempre stato certo della mia onestà e non ho mai smesso di lottare per la verità”. Izzo scrive così dopo la decisione della Corte federale d’Appello di ridurgli da 18 a 6 mesi la squalifica per omessa denuncia in merito ai presunti illeciti relativi agli incontri Modena-Avellino e Avellino-Reggina, validi per il campionato 2013-2014 di Serie B, quando vestiva la maglia degli irpini. Izzo potrà tornare a giocare a metà ottobre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy