Inter, Icardi ed il suo progetto: “Metterò uno squalo nel mio acquario”

Inter, Icardi ed il suo progetto: “Metterò uno squalo nel mio acquario”

In un’intervista rilasciata a InterTv, l’argentino ha espresso tutto il suo amore per la sua squadra e perla vita che conduce

di Redazione ITASportPress

La sosta per le Nazionali dà modo a molti calciatori di parlare. Così ha fatto anche Mauro Icardi, che ha rilasciato un’intervista particolare ad InterTv nella quale ha parlato a 360° del suo modo di vivere a Milano e della sua Inter: “Sono arrivato qui a Milano quando avevo solamente 20 anni. La società e la città mi hanno aiutato molto nel mio processo di crescita. Ringrazio molto i tifosi per il loro affetto. Per me lo stadio di San Siro è semplicemente spettacolare, amo giocare lì e sono orgoglioso di far parte della società nerazzurra. Poi quando il pubblico canta l’inno è da brividi. I miei figli lo sanno a memoria e lo hanno caricato sull’iPod”.

MILANO – “Prima di venire qui dicevo che Barcellona era la città più bella. A Milano manca solamente il mare. Se ci fosse anche quello non ci sarebbero dubbi su quale sia la città più bella. Qui vivo benissimo, ho anche una casa meravigliosa con 4 cani ed un acquario enorme, all’interno del quale ci metteremo uno squalo”.

RUOLI – “Fin da piccolo ho giocato in tutti i ruoli possibili. Ho fatto anche il portiere in certi frangenti. Complicato è stato all’inizio quando me ne sono andato di casa sia dall’Argentina che da Barcellona. Nelle prime fasi sei triste, ma poi ti abitui”.

Icardi dopo un inizio di stagione piuttosto lento si sta caricando sulle spalle l’Inter e la sta trascinando sia in Champions League che in campionato.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy