Inter, l’ex Prohaska: “Quella sera che incontrai Celentano fu incredibile…”

Inter, l’ex Prohaska: “Quella sera che incontrai Celentano fu incredibile…”

L’austriaco ha raccontato alla Gazzetta dello Sport un episodio inedito

Commenta per primo!

Herbert Prohaska fu il primo calciatore straniero dell’Inter dopo la riapertura delle frontiere. L’austriaco ha raccontato alla Gazzetta dello Sport un episodio inedito: “Quando giocavo nell’Inter, una sera a Milano ero andato in una trattoria insieme a mia moglie quando vediamo che in uno dei tavoli vicino al nostro c’era proprio Celentano. Volevo alzarmi per andare a salutarlo e farmi fare un autografo, ma Elisabeth mi gelò: “Che fai? Non puoi andare a disturbarlo, sta mangiando, non è educato fare così”. Io a malincuore mi convinsi e continuai la cena come se niente fosse quando all’improvviso alzai lo sguardo e vidi che Celentano era venuto al mio tavolo e mi disse: «Scusi Prohaska, sono un tifoso dell’Inter, mi farebbe un autografo per favore?”. Fantastico, no?» Lo ammettiamo: fantastico. Come quegli Anni Ottanta che, a pensarci bene, fanno davvero tanta nostalgia”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy