Juventus, Cristiano Ronaldo: “Club incredibile, voglio aiutare la squadra a vincere tutto”

Juventus, Cristiano Ronaldo: “Club incredibile, voglio aiutare la squadra a vincere tutto”

“Fin da bambino conoscevo questa squadra e speravo di giocarci un giorno”

di Redazione ITASportPress

Cristiano Ronaldo ha rilasciato una lunga intervista a Juventus Tv, canale ufficiale bianconero. L’asso portoghese ha parlato della sua nuova esperienza e ha lanciato i primi segnali d’amore verso i tifosi promettendo grande impegno per raggiungere tutti i traguardi stagionali.

NUOVA AVVENTURA – “Mi sento molto bene. E’ andato tutto bene, le visite sono andate bene. Le persone presenti allo stadio, i tifosi, le persone al centro sportivo… tutti mi hanno accolto nel migliore dei modi, quindi sono molto felice”.

SCELTA – “Perché ho scelto la Juve? E’ un grandissimo club, innanzitutto. Sin da quando ero bambino conoscevo questa squadra e speravo che un giorno avrei potuto giocarci. E lo farò, in uno dei club più importanti del mondo”E’ bello essere qui, sono felice. Quando ho scelto di giocare nella Juve? Non c’è stato un momento preciso. Negli ultimi anni abbiamo incontrato la Juve in un paio di occasioni e ho sempre avuto la sensazione che ai tifosi italiani piacesse Cristiano. La Juve è il club più importante in Italia, uno dei migliori del mondo. E’ stata una scelta facile, perché la Juve è un club incredibile”.

ESORDIO E PRIMO GOL – “La mia priorità è quella di dare il massimo, dimostrare professionalità, cercare di migliorare ulteriormente la squadra. Questo sarà il mio compito, cercherò di godermi il momento il più possibile e di rendere più forte la Juve durante la mia permanenza qui”. “Il primo gol? Non so, avverrà tutto in maniera naturale. A essere sincero non ci penso. So che arriverò pronto e preparato. Non lo so, ha poca importanza. Voglio semplicemente aiutare la squadra a raggiungere gli obiettivi. Sarò senz’altro pronto”.

OBIETTIVI – “Il mio obiettivo è essere in forma, aiutare la squadra, vincere trofei. Questo è quello che mi sono prefissato”.

GIORNATA TIPO – “Sono professionista da 15-16 anni ormai, i miei metodi sono sempre gli stessi. Voglio essere il più professionale possibile. Ho giocato molti anni a Manchester e nel Real Madrid e ora ha inizio una nuova avventura. Voglio continuare così, non voglio cambiare niente nel modo in cui lavoro, nella mia etica. Cerco di essere costante per aiutare la squadra a raggiungere i suoi obiettivi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy