Juventus, l’ex Gentile: “Con la Lazio gara aperta ma bianconeri non possono sbagliare”

Juventus, l’ex Gentile: “Con la Lazio gara aperta ma bianconeri non possono sbagliare”

L’ex difensore bianconero presenta il match di domani

Commenta per primo!

Claudio Gentile uno dei più forti difensori di sempre nonchè leggenda della Juventus, ha presentato il match di domani tra bianconeri e la Lazio parlando alla redazione de Lalaziosiamonoi.it.

OBBLIGO DI VINCERE – “Diciamo che la Juventus giocando in casa ha il dovere di vincere, il pareggio con l’Atalanta ha lasciato un po’ l’amaro in bocca per le varie situazioni che sono successe. Vedo favorita la Juventus, che è una squadra differente rispetto a quella che ha incontrato la Lazio nella finale di Supercoppa Italiana. Per me è la favorita e tornerà ad essere quella che molti conoscono, non penso fallirà l’obiettivo questo sabato”.

LAZIO – “La Lazio a me è piaciuta: ha carattere e personalità, non sarà facile per la Juve. Troverà un ostacolo molto duro di fronte, però giocando in casa e dovendo riscattare la partita di Bergamo i bianconeri sono favoriti”.

OSSERVATO SPECIALE – “Immobile è il più pericoloso dei biancocelesti, si tratta del goleador della Lazio. Sarà lui l’osservato speciale della difesa bianconera, quello che merita particolari attenzioni. La Lazio ha un collettivo valido e di qualità, non mi sorprenderei se dovesse raggiungere una posizione di classifica inaspettata a fine campionato. Bisogna fare un plauso ad Inzaghi che ha costruito un collettivo di qualità”.

GIUDIZIO SULLA GARA – “Si tratta di una gara aperta, che la Juventus non può sbagliare. Dipenderà tutto dalla Lazio, che dovrà essere in grado di mettere un paletto, costringendo i bianconeri ad inseguire il primo posto in classifica. Durante la finale di Supercoppa Italiana i romani hanno meritato, ma i bianconeri non erano nella stessa condizione di forma dei capitolini. Questo di sabato mi sembra uno scontro alla pari, vincerà chi merita. Non terrei in considerazione la finale di Supercoppa più di tanto”.

LAZIO DA CHAMPIONS – “In Italia il calcio ha sempre dato risposte sorprendenti: basti pensare all’Atalanta, chi sarebbe andato mai a pensare che i nerazzurri potessero arrivare in Europa League? Certe posizioni di classifica dipendono sempre da certi fattori. Ad esempio gli infortuni di elementi importanti, oppure una rosa adeguata che permetta di usare i ricambi per far tirare il fiato ad alcuni calciatori con valide alternative. Penso che la Lazio, da quello che ho visto, la metterei tranquillamente fra le prime quattro. Come ho già detto, basti pensare all’Atalanta in Europa League, nessuno se l’aspettava. Dunque i capitolini possono fare un’annata di livello e raggiungere questo obiettivo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy