Juventus-Sassuolo, follia di Douglas Costa: sputo in faccia a Di Francesco

Juventus-Sassuolo, follia di Douglas Costa: sputo in faccia a Di Francesco

Si prospettano almeno 3 giornate di squalifica per il giocatore brasiliano

di Redazione ITASportPress

Nella giornata della festa dei primi due gol in maglia bianconera di Cristiano Ronaldo, lo juventino Douglas Costa rovina tutto. Una follia del brasiliano che quando è entrato ha cambiato totalmente la partita, aggiungendo più o meno tre marce in più alla manovra della Juventus, apparsa piuttosto lenta e prevedibile. Un corpo a corpo con Di Francesco, sfociato in un gesto veramente imbarazzante e privo di senso. Mancavano solamente 2′ al fischio finale del match ed il Sassuolo ha appena realizzato la rete della bandiera. Il figlio dell’allenatore della Roma affronta Douglas Costa, il quale si lascia andare e rifila uno sputo in faccia a Di Francesco. Un gesto orribile che verrà certamente punito dal giudice sportivo che sicuramente gli comminerà quantomeno quattro giornate di squalifica. Il brasiliano ex Bayern Monaco dovrà quindi saltare anche il big match di fine settembre contro il Napoli. Data la gravità di quanto commesso da Douglas Costa, anche la società Juventus interverrà seriamente, prendendo provvedimenti che possono consistere in una multa molto salata. Decisivo l’intervento del Var dato che l’arbitro Chiffi non si era avveduto immediatamente dello sputo, ammonendo Douglas Costa dopo aver registrato un faccia a faccia tra l’ex Gremio e l’ex Bologna.

Di certo non è la prima volta che accade un fatto come questo, ma la situazione che ci troviamo ad analizzare quest’oggi rappresenta qualcosa di veramente sgradevole, in quanto Douglas Costa ha rovinato uno scenario di festa. Da rimarcare anche che il duello tra l’ala e Di Francesco era iniziato nella metà campo opposta, con il brasiliano colpito al volto dal giocatore neroverde. Ma sicuramente il gesto commesso da Douglas è un qualcosa che un calciatore della Juventus non si dovrebbe assolutamente permettere, soprattutto in questo momento del campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy