Karnezis: “Un grande onore essere al Napoli. Su Meret…”

Karnezis: “Un grande onore essere al Napoli. Su Meret…”

L’estremo difensore ha parlato del suo arrivo in azzurro e della concorrenza tra i pali

di Redazione ITASportPress

Arrivato dall’Udinese nell’ambito dell’operazione che ha portato al Napoli anche Alex Meret, Orestis Karnezis ha avuto la possibilità di mettere in mostra le sue qualità, anche grazie alla turnazione attuata dal tecnico azzurro, Carlo Ancelotti. Intervistato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, l’estremo difensore greco ha parlato del suo impatto con l’ambiente:

L’arrivo al Napoli: “Venire qui è stato un grande onore e una grande soddisfazione. Il Napoli è una grande squadra, non vedevo l’ora di iniziare gli allenamenti”.

Il match di Champions League: “La partita col Psg non si dimentica, ti resta per sempre anche per un pizzico di rammarico. Potevamo fare qualcosa in più dopo quel gran secondo tempo, ma abbiamo affrontato una squadra di grande livello. Anche il pareggio è un risultato importante”.

Su Meret: “Ha grandissimo talento e prospettiva, ha tutte le capacità fisiche e tecniche per fare una grande carriera. E’ stato sfortunato, tornerà al più presto per dimostrare la sua qualità”.

Ancelotti dà spazio a tutti: “Siamo tutti qui pronti a dare una mano. Ci sono due portieri di esperienza come me e Ospina e poi un grande talento come Meret. Chiunque giochi farà bene”.

Il match contro il Genoa: “E’ una squadra temibile, poi si giocherà in casa loro. Noi dobbiamo dimenticare la serata col Psg, sarà una gara difficile, importante per il futuro”.

Gli ottavi di Champions League: “E’ un sogno e un obiettivo passare il girone, abbiamo affrontato squadre importanti con grandi budget, che lo scorso anno erano in finale come il Liverpool. Non era un gruppo facile ma faremo di tutto per passare”.

L’esplosione di Allan: “Sono contento per lui, lo conoscevo da Udine, aveva le qualità per fare grandi cose. Anche qua ha dimostrato subito le sue qualità, la convocazione in nazionale non è un caso. Gli auguro le migliori cose”.

Su Zielinski: “Ha qualità enormi, che non ha ancora dimostrato a pieno. Può diventare un top player”.

Koulibaly: “Uno dei migliori che abbia mai visto, sta facendo un grande campionato. Può giocare ovunque ma siamo contenti che sia con noi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy