La Campania ritrova un derby in Serie A. Aria di festa al San Paolo

La Campania ritrova un derby in Serie A. Aria di festa al San Paolo

Profumo di derby al San Paolo per il Napoli. La squadra di Sarri affronta il Benevento per la prima volta in serie A

Commenta per primo!

Profumo di derby al San Paolo per il Napoli. La squadra di Sarri affronta il Benevento per la prima volta in serie A. Contro i sanniti ci sono solo due precedenti in Serie C tra il novembre 2004 e il marzo 2005. Due vittorie per il Napoli: la prima con Ventura in panchina, la seconda con Reja. Non c’è rivalità tra le due compagini, anzi, tra l’autunno 2001 e l’inverno 2002, la città di Benevento ha ospitato il Napoli, allora di Corbelli e Ferlaino, per l’indisponibilità del San Paolo allagato da un nubifragio.

Napoli, come città, non ha avuto mai un derby e resta l’unico capoluogo tra i grandi agglomerati urbani italiani con una sola formazione calcistica. In realtà un tentativo si è verificato, negli anni ’60 con l’Internapoli, ma la squadra, dopo aver mancato la promozione in Serie B, scomparve.

Ci sono stati solo derby regionali, anche se la sfida più sentita è quella con la Roma, il cosiddetto Derby del Sole. La rivalità con la Salernitana, dal 1945, è sempre stata accesa, soprattutto per lo spirito di rivalsa della città di Salerno. I granata hanno disputato solo due campionati in A alla fine degli anni ’90 e i confronti con gli azzurri sono stati in Serie B e Coppa Italia.

Nella storia degli altri derby regionali troviamo anche il doppio confronto la Juve Stabia nel 2005-2006 o quelli con il Savoia. Scontri anche con Cavese e Sorrento.

L’ultimo derby campano in Serie A è quello contro l’Avellino. Gli irpini sono stati per 10 anni nella massima serie e hanno affrontato più volte gli azzurri. In totale 30 partite (4 in Coppa Italia e 4 in Serie C) con 13 vittorie del Napoli, 10 pareggi e 7 pareggi dell’Avellino.

Il 14 febbraio 1998 il Napoli di Maradona, Careca e Giordano ha battuto per 4-0 l’Avellino: reti di Renica, Francini, Maradona e Romano a suggellare un divario tecnico abissale tra le due squadre. L’Avellino, in fase calante, in quella stagione ha lasciato la Serie A e ancora non è ancora ritornata.

Screenshot_1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy