La Lazio rompe il tabù e conquista la Supercoppa. La Juventus non si libera dagli incubi di Cardiff

La Lazio rompe il tabù e conquista la Supercoppa. La Juventus non si libera dagli incubi di Cardiff

Bella partita di inizio stagione a Roma con Juventus e Lazio che hanno dato spettacolo

Quando la partita sembrava ormai persa per la Juventus,  sotto di due gol, Dybala con due calci piazzati, di cui uno dagli undici metri, ha rimesso in piedi la squadra bianconera tra il minuto 85′ e 90′ stordendo la Lazio. Ma poi un gol del laziale Murgia nei minuti di recupero ha consegnato la Supercoppa (la quarta della storia) ai capitolini che hanno vinto 3-2. La Lazio si prende la rivincita contro la Juve che per ben sei volte su dieci negli ultimi cinque anni l’aveva sempre battuta in finale. La Supercoppa resta a Roma e arricchisce la bacheca del club biancoceleste. La sfida dell’Olimpico è stata decisa da Immobile che con una doppietta tra il primo e secondo tempo, che ha stordito l’undici di Allegri che senza Bonucci ha mostrato lacune difensive preoccupanti. Per la squadra bianconera tanti punti interrogativi dopo il match di oggi perso più a centrocampo con pochi movimenti senza palla, poca ampiezza e un atteggiamento diverso dal passato. Gli incubi di Cardiff sono ancora presenti.

Tabellino

JUVENTUS-LAZIO 2-3
Juventus (4-2-3-1):
 Buffon; Barzagli, Benatia (11′ st De Sciglio), Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado (11′ st Douglas Costa), Dybala, Mandzukic (27′ st Bernardeschi); Higuain. A disp.: Szczesny, Pinsoglio, Lichtsteiner, Rugani, Marchisio, Sturaro, Bentancur, Asamoah, Kean. All.: Allegri.
Lazio (3-4-2-1): Strakosha; Wallace, De Vrij, Radu; Basta (28′ st Marusic), Parolo, Lucas Leiva (35′ st Murgia), Lulic (28′ st Lukaku); Milinkovic-Savic, Luis Alberto; Immobile. A disp.: Vargic, Guerrieri, Luiz Felipe, Patric, Hoedt, Crecco, Anderson, Di Gennaro, Caicedo. All.: Inzaghi
Arbitro: Massa
Marcatori: 32′ rig. Immobile (L), 9′ st Immobile (L), 40′ st Dybala (J), 45′ st rig. Dybala (J), 48′ st Murgia (L)
Ammoniti: Buffon, Mandzukic, Pjanic (J); Radu, Lulic, Parolo, Immobile (L)
Espulsi: nessuno

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy