Lazio, Inzaghi: “Troveremo una Juventus arrabbiata, fare molta attenzione”

Lazio, Inzaghi: “Troveremo una Juventus arrabbiata, fare molta attenzione”

Le parole dell’allenatore della Lazio in vista della gara contro la Juventus

Commenta per primo!

L’allenatore della Lazio, Simone Inzaghi, ha parlato in conferenza stampa in vista della gara di sabato pomeriggio all’Allianz Stadium contro la Juventus: “Abbiamo avuto questa sosta, abbiamo cercato di lavorare perché nell’ultimo periodo con tutte le partite non ci siamo allenati nel migliore dei modi. Abbiamo fatto il possibile per recuperare i calciatori, riavremo Bastos, vedremo se giocherà dall’inizio. Quelli rimasti qui hanno lavorato bene, domani dovremo avere una grandissima umiltà e furore agonistico. Una partita di corsa e determinazione, troveremo una Juventus arrabbiata per il pareggio e Bergamo e la sconfitta in Supercoppa. Allo Stadium sono quasi imbattibili, cercheremo di fare una gara di personalità, vogliamo fare la partita giusta. Le ultime volte che abbiamo giocato a Torino conto di loro non abbiamo fatto bene. La Juventus in Italia e in Europa ha vinto 6 scudetti, ha fatto due finali di Champions League. Sappiamo chi affrontiamo, dobbiamo fare la partita perfetta sperando che loro non siano al top”.

JUVENTUS

“Tutti gli anni la Juventus ha perso giocatori come Pogba, Pirlo e Tevez, ma ha sempre continuato a vincere. Ora ha perso Bonucci, ma ne ha presi altri che magari hanno bisogno di un po’ di tempo. Ma è una squadra da vertice, in Italia così come Champions. Il Napoli si è avvicinato tanto, nessuno può prevedere cosa succederà, ma il Napoli ha mantenuto il gruppo, l’allenatore e i principi. Rispetto alle altre antagoniste della Juve è davanti. Gli apprezzamenti verso di me? Normale che facciano piacere, lo farebbero a tutti gli allenatori. Ma hanno Allegri, è uno dei top in Europa, lo stimo tantissimo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy