Lazio, l’ex Nani: “Non mi pento. E ai campioni dico di sceglierla”

Lazio, l’ex Nani: “Non mi pento. E ai campioni dico di sceglierla”

Ora capitano dello Sporting Lisbona, Nani ha parlato della sua esperienza in Italia con la maglia biancoceleste

di Redazione ITASportPress

Nonostante abbia disputato poche gare con la maglia della Lazio, Nani nutre nei confronti dei biancocelesti stima, affetto e riconoscenza. Ora, il portoghese è tornato nel suo Sporting Lisbona, da capitano, pronto probabilmente a chiudere lì una carriera degna di nota. Intervistato dal Corriere dello Sport, il classe 86′ ha parlato della breve avventura sul suolo italiano e del ritorno in patria, condito da tre reti in quattro partite.

LAZIO – “Non mi pento di aver accettato l’offerta della Lazio e ai campioni dico di sceglierla. La mia tappa in biancoceleste ha avuto alti e bassi, mi sarebbe piaciuto giocare con più regolarità, ma non mi pento di aver passato una stagione a Roma perché ho adorato la città e ho avuto il piacere di vivere un’esperienza in Serie A. I t ifosi? Approfitto per ringraziarli. Un grazie per l’affetto che mi hanno trasmesso nella scorsa stagione. Auguro il meglio alla squadra in Serie A e in Europa League, sempre che non giochi contro lo Sporting!”.

SPORTING LISBONA –  “E’ casa mia. E’ qui che sono cresciuto, provo un grande amore per questo club! Al ritorno tutti mi hanno accolto a braccia aperte, la stagione promette bene. Lisbona è una città fantastica, mi piace molto vivere qui. La stagione è iniziata bene. Siamo in testa alla classifica. Sono contento perché ho già segnato tre gol e tutti decisivi”.

CAPITANO – “E’ un altro fattore importante. Essere il capitano dello Sporting è un onore, sento che posso essere un esempio per i più giovani”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy