Mourinho amarcord: “Ecco come ho bloccato Messi in Inter-Barcellona”

Mourinho amarcord: “Ecco come ho bloccato Messi in Inter-Barcellona”

Lo Special One si sofferma sulla semifinale di Champions League 2009/10 per “The Coaches Voice”

di Redazione ITASportPress

Inter-Barcellona occupa un posto speciale nel cuore del popolo nerazzurro. E’ stata la gara che ha dato la sensazione di poter realizzare l’impresa, di essere in grado di eliminare il Dream Team di Pep Guardiola. Dopo la rete di Pedro, Snejder, Maicon e Milito ribaltarono il risultato e annichilirono i campioni in carica. Alla guida della squadra italiana c’era José Mourinho. Lo Special One ha rivissuto quell’incredibile serata, commentando la gara ed analizzandola dal punto di vista tattico per il portale “The Coaches Voice”. Queste le sue parole: “Per quanto riguarda Pandev, l’ho collocato in una posizione particolare, come il punto più avanzato del centrocampo, mentre Eto’o ha fatto tandem con Milito. In mezzo, il Barcellona aveva Busquets , Xavi e Keita e davanti Ibra , Pedro e un altro ragazzo di cui non ricordo il nome … Ah sì, Messi. Nell’analisi precedente, abbiamo cercato di anticipare i problemi e abbiamo messo Zanetti a seguire Messi e Pandev con Alves per evitare le loro sovrapposizioni sulla fascia destra. Motta avrebbe dovuto essere in costante comunicazione con Zanetti e controlla le aree di influenza di Messi. La chiave era di non lasciare che Leo si esprimesse al massimo, intrappolandolo in un carcere in cui Cambiasso, Zanetti, Motta erano tutti responsabili”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy