Napoli, l’ex Maggio: “Mancato saluto del San Paolo? Sarri avrà avuto le sue ragioni…”

Napoli, l’ex Maggio: “Mancato saluto del San Paolo? Sarri avrà avuto le sue ragioni…”

Il difensore, ora al Benevento, torna sugli anni in azzurro e quell’episodio tanto discusso

di Redazione ITASportPress

Ancora una volta, Christian Maggio è tornato a parlare dei suoi anni trascorsi a Napoli e del suo rapporto con Maurizio Sarri, che non si è concluso nel migliore dei modi. Lo ha fatto ai microfoni di Radio Marte, nel programma “Si gonfia la rete”: “Torno spesso a Napoli, la mia famiglia è rimasta lì (oggi il difensore gioca nel Benevento, in Serie B, ndr), ho nostalgia dei miei anni in azzurro perché c’erano giocatori incredibili, erano le prime stagioni in Europa e tutto quello che arrivava era nuovo e bello – ha dichiarato l’ex di turno, che come detto è stato nuovamente interrogato su quel saluto del San Paolo negato da Sarri -. Nessun rancore, certo ci sono rimasto un po’ male perché avrei voluto ringraziare i tifosi in maniera diversa, ma il mister avrà avuto le sue ragioni per non farmelo fare…”.

HAMSIK ED EUROPA LEAGUE – “L’Europa League è come la Coppa Italia – ha proseguito Maggio in collegamento radiofonico -, quando arrivi nel fasi finali non la sottovaluti più come competizione, anzi vuoi arrivare a vincerla. Con Benitez ci siamo quasi riusciti”. Qualche parola anche su Hamsik, in procinto di lasciare la città del Vesuvio dopo una vita: “Alla festa sono andato, ma non abbiamo parlato di calcio: l’obiettivo era divertirsi in serenità”. Il difensore ora vuole di nuovo la Serie A con il Benevento: “Ci speriamo, il progetto è serio e meriteremmo la massima categoria”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy