Napoli, l’ex Simoni: “La piazza non si deprima adesso. Gli azzurri possono ancora vincere”

Napoli, l’ex Simoni: “La piazza non si deprima adesso. Gli azzurri possono ancora vincere”

L’ex allenatore azzurro: “La differenza tra le due contendenti sta tutta nella rosa. La Juve ha a disposizione due squadre,mentre nel Napoli ce ne è una sola”

di Redazione ITASportPress

Lo scudetto è ancora possibile. Nonostante il pareggio contro l’Inter e il sorpasso della Juventus in classifica, il Napoli deve credere alla vittoria del campionato. I bianconeri dovranno affrontare le gare dispendiose in Champions League, mentre gli azzurri potranno concentrarsi solo sulla Serie A. Ma Maurizio Sarri dovrà lavorare soprattutto sulla testa dei suoi giocatori, apparsi in calo nelle ultime due gare. Luigi Simoni, ex allenatore del club partenopeo, ha parlato a “il Mattino” della lotta per lo scudetto: “Il campionato è difficile e ha fatto vedere che ci sono due squadre superiori a tutte. Detto questo la Juve ha maggiore esperienza ad essere in vetta ed ha giocatori di grande qualità. Per il Napoli è più dura, ma non credo sia giusto che la piazza si deprima adesso perché la squadra è ancora in corsa e ha un valore simile a quella della Juventus. I bianconeri hanno una personalità diversa mentre il Napoli si è affacciato negli ultimi anni nella lotta al titolo. Loro, invece, sono abituati a vincere da anni ed è una cosa difficile da trovare. Il Napoli può ancora vincere”.

JUVENTUS – Simoni ha spiegato le differenze tra la squadra di Sarri e quella di Allegri: “La differenza tra le due contendenti sta tutta nella rosa. La Juve ha a disposizione due squadre, mentre nel Napoli ce ne è una sola. La formazione degli azzurri è sempre quella mentre alla Juventus può capitare di cambiare anche quattro giocatori senza perdere il valore della squadra in campo. È molto cinica e magari ha dei periodi lunghissimi senza subire gol e ha qualità superiore. Da questo punto di vista credo che per il Napoli sia più dura”.

Inter-Napoli, Sarri: la risposta sgarbata che fa discutere

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy