VERSIONE MOBILE
 Lunedì 22 Settembre 2014
SERIE A
SERIE A

Pazzo e Balo: il Milan espugna Genova e rinsalda il terzo posto. Tre rigori negati ai rossoblu (VIDEO GOL)

08.03.2013 22:39 di Andrea Carlino Twitter: @acarlino85  articolo letto 628 volte
© foto di ALBERTO LINGRIA/PHOTOVIEWS

Successo del Milan sul Genoa per 2-0 nel primo anticipo della 28/a giornata di Serie A al termine di un incontro molto spigoloso con interventi duri da entrambe le parti. Ai rossoneri bastano una rete per tempo per sconfiggere i genoani. A segno sia Pazzini che Balotelli con quest'ultimo che ha preso il posto proprio del Pazzo, uscito per infortunio. Il Genoa però si lamenta per le decisioni arbitrali in occasioni di tre situazioni in area di rigore del Milan. Due netti falli di mano e un atterramento di un calciatore del Genoa non sono stati puniti dal direttore di gara con il penalty. Prestazione sufficiente per la squadra di Allegri che sale a 41 punti in classifica e rinsalda la terza posizione in classifica. Buon viatico per l'importantissima gara di martedì prossimo contro il Barcellona.

CRONACA DELLA GARA

Ballardini conferma l'undici titolare con l'unica novità Bovo, schierato sulla linea dei centrocampisti. Bertolacci agirà alle spalle di Borriello: in panchina Immobile. Allegri rinuncia come previsto ad un Balotelli non al meglio e rilancia il giovane Niang dal primo minuto. Boateng tira il fiato, così come Zapata. Al centro della difesa largo a Yepes, che fa coppia con il francese Mexes.

Primi minuti con fase di studio con il Milan che lavora sulle vie esterne, mentre il Genoa si difende e riparte in velocità. Al 9' arriva il primo tiro della gara: Bertolacci si libera bene al limite dell'area, ma la sua conclusione finisce tra le braccia di Abbiati. La prima occasione del Milan arriva al 20': bell'iniziativa di Niang, che calcia forte col sinistro e trova l'opposizione centrale di Frey. Due minuti dopo arriva il vantaggio del Milan con Pazzini che gira con un bellissimo destro sotto l'incrocio una palla vagante in area. Poco dopo lo stesso "Pazzo" esce per un problema alla caviglia e al suo posto entra Balotelli, che dopo trenta secondi, si fa ammonire per un fallo a centrocampo su Toszer. Malgrado il gol, la partita non decolla, spezzettata da continui falli e con tanti errori d'appoggio tra le due squadre. Al 33' proteste vibranti del Genoa per un presunto fallo di mano in area di Niang: il replay non chiarisce perfettamente se il primo tocco è stato col braccio o col petto. Il Genoa fa la partita, ma non succede nulla fino alla fine del primo tempo.

Nel secondo tempo si ricomincia subito con un cambio: entra Yepes, esce Mexes. Al 50' punizione di Bovo che si stampa sul palo con Abbiati battuto. Risponde tre minuti dopo Balotelli con una conclusione dalla media distanza che termina alta. Poco dopo Flamini si fa ammonire per simulazione, ma cinque minuti dopo si riscatta sfiorando la rete con un bel diagonale su cui Frey salva. Al 60' arriva il raddoppio del Milan: calcio d'angolo, la difesa rinvia, palla a Zapata che serve un assist geniale a Balotelli che batte in diagonale Frey. Al 65' grave ingenuità di Constant che si fa espellere dopo una rissa con Bovo. Al 71' Portanova pericoloso di testa, Abbiati para senza problemi. I rossoblù sfiorano il gol al 75' in due circostanze: Granqvist prima, Jorquera dopo, impegnano Abbiati in due belle parate. Il Milan è rintanato nella sua area, mentre il Genoa si butta in avanti alla ricerca del gol che riaprirebbe la partita. I minuti scorrono, le energie calano e dopo quattro minuti di recupero, l'arbitro Damato fischia la fine.

GENOA-MILAN 0-2

Genoa (3-5-1-1): Frey; Granqvist (32' st Jankovic), Portanova, Moretti; Cassani (14' st Immobile), Bovo (23' st Jorquera), Tozser, Vargas, Antonelli; Bertolacci; Borriello. A disp.: Tzorvas, Donnarumma, Rigoni, Pisano, Ferronetti. All.: Ballardini

Milan (4-3-3): Abbiati; De Sciglio, Mexes (1' st Yepes), Zapata, Constant; Flamini, Montolivo, Muntari; Niang, Pazzini (25' Balotelli), El Shaarawy (23' st Abate). A disp.: Amelia, Gabriel, Zaccardo, Ambrosini, Nocerino, Traoré, Bojan, Robinho. All.: Allegri

Arbitro: Damato

Marcatori: 22' Pazzini, 15' st Balotelli

Ammoniti: Portanova, Bovo, Antonelli (G), Balotelli, Flamini, Constant (M)

Espulsi: Constant (M)


Altre notizie - Serie A
Altre notizie
 

L'OCCHIO DEL GABBIANO - G. SPINESI: "CATANIA, NO A CATASTROFISMI MA SERVIREBBERO GIOCATORI COME CASERTA E BAIOCCO. A CROTONE SARÀ DURISSIMA. ALLO SCIDA HO SEMPRE PERSO PERCHÈ..."

L'ex calciatore del Catania, Gionatha Spinesi, prosegue la sua collaborazione con Itasportpress.it curando la rubrica "L'occhio del Gabbiano". Alla vigilia della partita col Modena si è avvertita la voglia della squadra e del tecnico Sannino di dare un...

CATANIA, RIPRESA IMMEDIATA IN VISTA DEL CROTONE

Ripresa degli allenamenti immediata, dopo il pareggio interno con il Modena, in funzione del primo turno infrasettimanale del...

INTER-FIORENTINA, SFIDA ITALIANA PER KONOPLYANKA

Non solo l'Inter per Jehven Konoplyanka: adesso c'è anche la Fiorentina. Secondo quanto riportato...

ROMA, DE ROSSI POTREBBE SALTARE DUE MATCH TOP

L'infortunio capitato al centrocampista della Roma, Daniele De Rossi tiene in ansia l'ambiente giallorosso. Il...

ESCLUSIVA- BARI, MANGIA: "BENE I TRE PUNTI COL LIVORNO MA PENSIAMO AL VICENZA"

Ritorna al successo il Bari che oggi ha piegato al San Nicola il Livorno. C'è soddisfazione per i tre punti...

ESCLUSIVA-CROTONE, DS URSINO: "CATANIA PARTI FAVORITO MA CERCHEREMO DI BATTERTI. ETNEI IN POLE PER LA A"

La sorpresa della quarta giornata di Serie B è stata senza dubbio la vittoria del Crotone a Bologna. La squadra...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 22 Settembre 2014.
 
Roma 9
 
Juventus 9
 
Hellas Verona 7
 
Milan 6
 
Udinese 6
 
Inter 5
 
Sampdoria 5
 
Atalanta 4
 
Genoa 4
 
Fiorentina 4
 
Cesena 4
 
Lazio 3
 
Parma 3
 
Chievo Verona 3
 
Napoli 3
 
Palermo 2
 
Sassuolo 2
 
Cagliari 1
 
Empoli 1
 
Torino 1

   ITA Sport Press Norme sulla privacy