Roma, Di Francesco: “Col Chievo gara delicata. Devo dare certezze alla squadra”

Roma, Di Francesco: “Col Chievo gara delicata. Devo dare certezze alla squadra”

“Zaniolo si gioca il posto da mezzala con Cristante e Pellegrini”

di Redazione ITASportPress

Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma, è intervenuto in conferenza stampa in vista del lunch match di domani alle 12,30 contro il Chievo. Dopo l’allenamento mattutino, il tecnico ha parlato con i giornalisti a Trigoria dichiarando tutta la propria voglia di ripartire e fare bene in questa settimana che si prospetta difficile visti i tre impegni ravvicinati contro Chievo, Real Madrid e Bologna la settimana prossima. Ecco quanto dichiarato dal mister giallorosso:

TRISTE – “Oggi per me è un giorno triste, è scomparsa una persona a me cara, una seconda mamma. Mi unisco al grande dolore della famiglia Sensi e della sorella Angela, un bellissimo ricordo, ci siamo visti ultimamente a cena. È una giornata triste per me e per tutti i romanisti”.

AVVERSARIO – “Il Chievo è una squadra abituata a stare in Serie A, vorrà venire qua per portare via un risultato positivo ma noi non possiamo che pensare al successo. E’ la partita più delicata del miniciclo di tre partite, dovrà dire tanto anche a me”.

CERTEZZE – “I giovani sono un’arma a doppio taglio. Sono valutazioni delicate. Da mezzala si giocano il posto Zaniolo-Pellegrini-Cristante. Lorenzo dimostrerà il suo valore. Hanno le caratteristiche per giocare in un certo modo vicino al centrale. Sono passate 3 partite, abbiamo fatto una partita e mezza abbondante con il 4-3-3. In questo momento devo ridare certezze alla squadra e quindi torniamo come dice qualcuno all’antico”.

CHI GIOCA – “Come stanno Florenzi e De Rossi? Entrambi recuperati, Florenzi giocherà dall’inizio. De Rossi devo decidere se giocherà dall’inizio ma sta bene”. “Schick o Dzeko? Domani giocherà Dzeko, non gli chiederò nulla all’inizio. Ha avuto un problemino, ma sta crescendo. Sta meglio e deve ritrovare serenità. Quando giochi in certe piazze serve una grande forza caratteriale e Patrik è in crescendo da questo punto di vista”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy