Roma, Di Francesco: “Col Napoli è arrivata la svolta”

Roma, Di Francesco: “Col Napoli è arrivata la svolta”

Il tecnico giallorosso: “Le sconfitte possono essere salutari. Mi auguro di averne sempre meno o zero, ma in certi contesti possono far svoltare come ci è successo col Napoli”

Commenta per primo!

Eusebio Di Francesco, tecnico della Roma, è intervenuto quest’oggi ai microfoni di Roma Radio; ecco quanto dichiarato: “C’è una bella atmosfera che è la cosa più importante, vengo con grande piacere la mattina presto nel mio ufficio, parto dalla ristorazione per passare ai magazzinieri e salutare tutti. È un piacere e non una fatica, tutto il resto viene da sé. Cerco di essere sempre me stesso nel rapporto con le persone, che vengono prima di tutto il resto, di conseguenza portando il mio metodo e le mie idee, ma senza stravolgere. Cercando di far capire quello che volevo, a volte ci si arriva prima a volte ci vuole più tempo. La fortuna è che certe idee e certi pensieri sono entrati prima nella testa dei calciatori e dell’ambiente, capendo che persona sono, che cerca di costruire e non distruggere”.

SVOLTA – “Le sconfitte possono essere salutari. Mi auguro di averne sempre meno o zero, ma in certi contesti possono far svoltare come ci è successo col Napoli. Nel secondo tempo potevamo pareggiare ma dal punto di vista mentale ci ha dato qualcosa”.

SCELTE – “Noi abbiamo fatto la scelta di due titolari per ruolo, l’idea era portare più calciatori possibili. Nel turnover non ne metto tanti nuovi insieme, in campo contano anche i caratteri e la personalità oltre alla tecnica. Tengo tantissimo conto anche di questo e non solo della condizione fisica. Cerco di mischiare quando faccio tanti cambi. La sconfitta di Vigo ne è l’esempio, era presto forse e io sono stato giudicato troppo presto. L’ho vissuta con grande serenità”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy