Giovedì 24 Aprile 2014
SERIE A
Daily Network
© 2014
SERIE A

ROMA, Torosidis: "Ecco i miei obiettivi personali e di squadra"

08.03.2013 18:30 di Redazione ITA Sport Press Twitter: @ItaSportPress  articolo letto 214 volte

Vasilis Torosidis ha rilasciato una lunga intervista a Il Romanista. Eccone uno stralcio:

Come calcio, sei arrivato in una Roma in crisi, il tempo di una partita e un pezzo e il cambio di allenatore: hai pensato di aver sbagliato posto?
"No, per niente. Mai. Perché? Ho pensato che è normale, che è calcio, che tante volte mi è capitato. Sono cose che nel nostro campo professionale succedono, non mi sono trovato in difficoltà né mi sono sentito spaesato. Può partire un compagno, può cambiare un allenatore, l’importante è che siamo cambiati noi rispetto alla difficoltà che avevamo".

Com’è vista la Roma in Grecia? Com’è considerata?
"Una grandissima squadra. Ma non è solo così in Grecia, la Roma è una grande squadra nel mondo".

Che cos’è il derby Olympiacos-Panathinaikos?
"Prima di giocare Roma-Lazio dico che è il derby. È tutto. È la partita. È la partita del sentimento. C’è un clima infuocato".

Quello di Roma come te lo aspetti?
"Così, anzi forse più infuocato perché ho saputo che qui in Italia nel derby ci sono entrambe le tifoserie, da noi l’ingresso è vietato agli ospiti per sicurezza. I nostri popoli sono simili, vedo tante cose comuni fra greci e italiani e in particolare con i romani. La Curva Sud per esempio..."

Qual è il tuo obiettivo?
"Diventare titolare fisso, guadagnarmi il posto, sudarmelo, dare tutto per la Roma, arrivare il più in alto possibile. Questa è la mia ambizione, e quello che voglio fare".

Il tuo obiettivo è giocare, quello vostro? Quello della Roma? Tutti parlano del terzo posto...
"L’obiettivo è quello perché se non lottiamo per un posto Champions non saremnmo all’altezza della Roma. I numeri ci sono, i giocatori pure, la voglia anche".

Lo sai che c’è una finale di Coppa Italia molto importante da giocare?
"Per fare quella finale bisogna prima arrivarci".

Se dovessi scegliere, meglio arrivare terzi o vincere la coppa contro la Lazio?
"Tutte e due. Ma se devo scegliere scelgo la Coppa perché è un trofeo".(vocegiallorossa.it)


Altre notizie - Serie A
Altre notizie
 

L'OCCHIO DEL GABBIANO - G. SPINESI: "CATANIA, LA REAZIONE C'È STATA. LA BATTAGLIA DI VERONA"

L'ex calciatore del Catania, Gionatha Spinesi, prosegue la sua collaborazione con Itasportpress.it curando la rubrica "L'occhio del Gabbiano". La partita con la Sampdoria conferma che nelle ultime due gare di campionato la squadra etnea ha reagito positivamen...

CATANIA, PERUZZI VERSO MILANO

E' nel mirino delle due squadre milanesi il terzino del Catania, Gino Peruzzi. L'argentino che prima del grave infort...

MILAN, NUOVE OPZIONI PER IL FUTURO DI BALOTELLI

Il Milan rischia di dover smantellare la squadra titolare di quest'anno, visto il mancato accesso alla Champions League: ...

FIORENTINA, AMBROSINI: "QUI MI TROVO BENE MA MATRIMONIO SI FA IN DUE"

Il centrocampista della Fiorentina Massimo Ambrosini è stato intervistato ieri da RadioBlu e sul suo futuro ...

ESCLUSIVA - RIZZITELLI: "TRA ROMA IL MILAN SARÀ SPETTACOLO, ECCO LA MIA FAVORITA. DE ROSSI MARCHERÀ BALOTELLI"

L’ex attaccante della Roma Ruggero Rizzitelli è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Itasportpress.it per pr...

ESCLUSIVA- TERNANA, DS COZZELLA: "ANTENUCCI SARÀ TUTTO NOSTRO"

Campionato molto positivo quello disputato con la maglia della Ternana dell’attaccante Mirco Antenucci (30). In Umbria ...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 24 Aprile 2014.
 
Juventus 90
 
Roma 82
 
Napoli 68
 
Fiorentina 58
 
Inter 56
 
Parma 51
 
Milan 51
 
Torino 49
 
Lazio 49
 
Hellas Verona 49
 
Atalanta 46
 
Sampdoria 41
 
Genoa 39
 
Udinese 39
 
Cagliari 36
 
Chievo Verona 30
 
Sassuolo 28
 
Bologna 28
 
Livorno 25
 
Catania 23

   ITA Sport Press Norme sulla privacy