Sampdoria, Giampaolo: “Che personalità contro una squadra forte come il Sassuolo”

Sampdoria, Giampaolo: “Che personalità contro una squadra forte come il Sassuolo”

L’allenatore blucerchiato dopo il 5-3 al Sassuolo

di Redazione ITASportPress

Soddisfatto per il 5-3 al Sassuolo l’allenatore della Sampdoria Marco Giampaolo: “Mi è piaciuta soprattutto la personalità della squadra, giocavamo contro un Sassuolo di valore che gioca bene a calcio – ha commentato ai microfoni di Sky Sport -. Noi andiamo in cerca di migliorare la nostra autostima, oggi abbiamo vinto 5-3 e ci sono tante cose positive: i 5 marcatori diversi, la conferma di Quagliarella e anche il terreno di gioco (sorride, ndr). Male invece il terzo gol: va bene il secondo che è nato per una deviazione, ma il terzo non si può prendere. Una gara mai messa in discussione”.

VARIE – Così ha continuato Giampaolo: “Mi aspettavo De Zerbi giocasse a 3 dietro, sapevo anche cosa fare per bloccarli e metterli in difficoltà. Abbiamo preparato così la partita e sono stati bravi i miei ragazzi a capire tutto, mettendo in pratica quanto provato in settimana”. La forza della squadra è il collettivo: “Noi tra le squadre che corrono meno in campionato, ma noi corriamo il giusto: i giocatori si mostrano disponibili e sono contento di prestazioni così contro avversari importanti”.

STEP – Una battuta sulla continuità del club, da 3 anni sullo stesso punteggio di classifica, ad un passo dall’Europa: “È così perché chi è rimasto è maturato. Ma il salto di qualità quando? Io ci sono, quello sarebbe lo step finale e ne ho parlato con la società. Sarebbe l’ultima pennellata a quel quadro, sennò il lavoro resta incompiuto…”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy