Sampdoria, Giampaolo: “Complimenti ai ragazzi, era gara complicata. Quagliarella? Un eurogol…”

Sampdoria, Giampaolo: “Complimenti ai ragazzi, era gara complicata. Quagliarella? Un eurogol…”

Le parole del tecnico alla fine del match contro il Chievo

di Redazione ITASportPress

Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria, ha parlato al termine della sfida contro il Chievo vinta per 2-0 nella classica conferenza stampa post gara. I blucerchiati agguantano il quinto posto in classifica superando il Milan, fermato sul pari dal Frosinone. Ecco le principali parole del tecnico dei genovesi:

MATCH – “La gara è stata complicata. Un Chievo mentalmente pulito, fisicamente apposto. Venirne a capo è stata difficile. Avevo messo in guardia i calciatori. Se non sei in un buon momento non fai risultato a Napoli o con l’Inter. Le partite non la vince la classifica. Sapevo che sarebbe stata difficile. Alla viglia l’ho detto non per creare alibi ma perché i ragazzi sapessero che andavano ad affrontare. Nel primo tempo abbiamo speso energie. Alla mia squadra ho detto di pareggiare l’intensità fisica e poi avremo fatto prevalere le qualità dei nostri calciatori. Sono stati bravi”.

QUAGLIARELLA – Autore di un gol fantastico di tacco, Fabio Quagliarella è nettamente il trascinatore di questa Sampdoria: “Fabio ha fatto un eurogol che io mi sono reso conto quando il pallone è entrato in rete. E’ il colpo che Fabio ha e penso che i tifosi ne possono godere di queste giocate. Continua a star bene e ad essere giocatore che segna”. I complimenti vanno anche all’intera squadra, arrivata al quinto posto. Punto più alto nella gestione Giampaolo: “Ho detto alla squadra che per raggiungere obiettivi importanti bisogna avere la capacità di rinunciare a qualcosa. I sacrifici non sono circoscritti a due mesi. Dobbiamo lavorare su noi stessi, facendo anche qualche rinuncia, qualche sacrificio ma se la ricompensa è alta lo si fa volentieri. La classifica non la guardo anche se ci dà autostima. Dobbiamo pensare di giocare sempre tutte le partite al meglio”.

CONTRO LA JUVENTUS – Sabato c’è la Juventus capolista, reduce dal pari contro l’Atalanta e la Sampdoria dovrà fare a meno dello squalificato Andersen: “Mi spiace che Andersen sia squalificato. Abbiamo anche Ferrari e quindi fra lui, Colley e Tonelli ne sceglierò due. Dobbiamo rimettere a posto i cocci e nei prossimi giorni vedremo chi sta bene e andremo a giocarci questa partita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy