Sampdoria, Tonelli polemico: “Voglio una società che mi dia fiducia…”

Sampdoria, Tonelli polemico: “Voglio una società che mi dia fiducia…”

Il difensore sulla sua situazione attuale e sul futuro

di Redazione ITASportPress

In bilico tra Sampdoria e Napoli, Lorenzo Tonelli, difensore centrale degli azzurri ma in prestito ai blucerchiati, in occasione dell’evento Una vita da social, una campagna educativa organizzata per sensibilizzare i più giovani sui rischi di Internet, ha parlato del suo presente e, soprattutto, del suo futuro.

Da qualche tempo sta facendo discutere la scelta, forse dettata da valutazioni di tipo economico, della società genovese di non schierare il difensore in campo. Dietro quella che, apparentemente, è una scelta tecnica, potrebbero nascondersi motivazioni legate appunto al suo riscatto e ai costi che la Sampdoria non vorrebbe sostenere per far totalmente suo il giocatore.

In tal senso, il difensore ha parlato in modo onesto ma allo stesso tempo con un velo di polemica: “Io penso ad essere un professionista, quindi a dare il massimo in allenamento e qualora venissi chiamato in causa, anche in campo. Il riscatto non è una cosa che mi distoglie dalla quotidianità”. “Nel mio futuro ancora la Sampdoria? Questo bisogna vederlo, bisogna vedere cosa decidono le società”.

VOLONTA’ – E a proposito di società, ecco ilpensiero di Tonelli sulle presunte voci riguardanti i motivi del poco utilizzo: “Da Napoli dicono che a Genova non mi facciano giocare perché vogliono abbassare il costo del cartellino? Questa io la chiamo politica, non so se sia vero o no, come giocatore io penso ad allenarmi e se chiamato in causa a giocare al massimo, questa è l’unica cosa che devo fare. La mia volontà a fine stagione tra Napoli e Sampdoria? Io voglio trovare una soluzione che vada bene a me e alla mia famiglia, voglio trovare una società che mi dia fiducia, se sarà la Sampdoria bene se non lo sarà cercherò un’altra società”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy