Sarri-Chelsea, ci siamo: la lista della spesa del tecnico. Tanti nomi dalla Serie A…

Sarri-Chelsea, ci siamo: la lista della spesa del tecnico. Tanti nomi dalla Serie A…

Il tecnico toscano farà shopping in Italia

di Redazione ITASportPress

Manca solo la firma sul contratto triennale con il Chelsea, il resto è tutto ok. Maurizio Sarri è a un passo da Londra e dal sedersi sulla panchina Blues. Serve solo la firma sul documento già pronto da diverse settimane per salire sull’aereo e raggiungere la capitale britannica. Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, gli ultimi ostacoli per risolvere alcuni problemi, non solo la questione legata alla clausola, sarebbero stati superati in una lunga riunione svoltasi lunedì pomeriggio. Ora ci sono le ultime formalità da sbrigare e il contatto finale tra Abramovich e Aurelio De Laurentiis.

LISTA – Oggi dovrebbe finalmente arrivare la fumata bianca, sebbene i ritardi e gli imprevisti in questa storia suggeriscano un pizzico di prudenza. Nel pomeriggio dovrebbe sbloccarsi la situazione che vede coinvolti Sarri, Conte, i rispettivi staff e i tifosi del Chelsea. I fans dei Blues sono in ansia per un mercato ancora inespresso e un cambio di guida nell’aria da tempo, ma ancora non realizzato. Conte sta rispettando il suo ruolo di manager con estrema professionalità partecipando e dirigendo gli allenamenti. Ma tra poche ore tutto cambierà e sarà il tecnico toscano a prendere in mano la squadra. Il primo passo poi sarà rinforzarsi e l’allenatore toscano ha già individuato e consegnato la sua lista al patron Abramovich: Rugani e Higuain prima di tutti. I due juventini sono in uscita. Per il difensore si tratta solo di dettagli, qualcosa in più ci vorrà per il Pipita che, con l’arrivo di Cristiano Ronaldo è l’indiziato principale per lasciare i bianconeri. Ma anche il Napoli dovrà fare attenzione al suo ex allenatore, che, non per vendetta, proverà l’assalto ad alcuni giocatori. Se Jorginho è destinato a partire, ecco che Hysaj e anche Koulibaly potrebbero essere richiesti. Per il secondo, però, le speranze sono davvero minime. Per il terzino, invece, qualcosa potrebbe muoversi, specie davanti ad un’offerta importante.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy