Taibi spiega il gol di Brignoli: “Quando il portiere sale non sai mai dove va”

Taibi spiega il gol di Brignoli: “Quando il portiere sale non sai mai dove va”

“In quell’Udinese dell’1-1 con il mio gol, c’era il mio amico Turci, ho provato un po’ di senso di imbarazzo, mi sentivo in colpa”

di Redazione ITASportPress

Alberto Brignoli, portiere classe ’91 che di testa ha realizzato l’incredibile rete che ha permesso al Benevento di ottenere contro il Milan il primo storico punto in Serie A, ha “imitato” Massimo Taibi, il quale nel 2001 diede il pareggio alla Reggina nel match contro l’Udinese con una inzuccata vincente che fece esplodere il Granillo. Proprio l’ex estremo difensore ha detto la sua su quanto accaduto al Vigorito ai microfoni di “Tutti Convocati”, trasmissione in onda sulle frequenze di Radio 24: “Quando giocavamo noi c’era più marcatura a uomo e il portiere che saliva in area ti creava scompiglio perché non sai mai dove va. In quell’Udinese dell’1-1 con il mio gol, c’era il mio amico Turci, ho provato un po’ di senso di imbarazzo, mi sentivo in colpa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy