Caos iscrizioni: per il Cesena è finita, agonia Bari. In C bomba fideiussioni e 10 club a rischio

Caos iscrizioni: per il Cesena è finita, agonia Bari. In C bomba fideiussioni e 10 club a rischio

Situazione drammatica per i romagnoli che lasciato il calcio professionistico

di Redazione ITASportPress

Non c’è pace in B e in C con il caos iscrizioni che tiene banco. La Gazzetta dello Sport fa il punto della situazione dopo il responso della Covisoc sulle pratiche di iscrizione al prossimo campionato. Il Cesena è spacciato e ripartirà dai dilettanti, situazione difficilissima per il Bari che deve trovare subito 3 milioni, sembra messa meglio l’Avellino anche se è in difficoltà. In C è scandalo per le fideiussioni di cui una falsa (quella della Triestina). Decine di club di terza serie hanno presentato una fideiussione garantita da una società di intermediazione che ha un contenzioso con la Banca d’Italia che l’ha esclusa dall’albo unico.  Se il Consiglio di Stato non le considererà valide, le società dovranno presentare una nuova fideiussione ma ne nascerebbe un pastrocchio che dilaterebbe i tempi di iscrizione. La Lega Pro vuole vederci chiaro per evitare un Messina-bis. In C situazione disperate per Cuneo e Matera. Juve  Stabia, Siracusa e Trapani dovrebbero farcela mentre hanno issato già bandiera bianca Mestre, Andria e Lucchese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy